LOGISTICA

Fercam apre un nuovo servizio ferroviario tra Europa e Cina

18 febbraio 2016

Da inizio anno Fercam ha avviato con un partner cinese un nuovo servizio intermodale denominato Euro-Asian Landbridge che collega Europa e Cina, sia per carichi completi sia groupage.

I treni partono dal terminal cinese di Suzhou, a ovest di Shanghai, effettuano diverse tappe nelle regioni produttive interne della Cina e attraverso la rotta ferroviaria transiberiana raggiungono il centro di smistamento di Varsavia in Polonia, per poi essere smistati verso diversi terminal ferroviari europei. Stesso itinerario nel senso inverso, dall'Europa verso la Cina. Il tempo di percorrenza del servizio ferroviario Euro–Asian Landbridge è di poco più di due settimane, con un transit time pressoché dimezzato rispetto alla soluzione via mare e per questo motivo particolarmente interessante, anche se «il costo della spedizione di un container resta superiore a quello marittimo è comunque pari soltanto a un quinto della soluzione con modalità aerea - fa sapere Riccardo Curzio, responsabile del servizio di Fercam - ed è quindi una valida alternativa per quei prodotti che non possono permettersi le tempistiche del via mare, ma al contempo non possono sopportare i costi del trasporto aereo.»

Per ora il servizio prevede due partenze settimanali e ogni treno ha una capacità limitata a 40 container da 40 piedi mala Cinasta importando sempre più prodotti dall'Europa e in special modo dal nostro Paese di prodotti Made in Italy, molto apprezzati sul mercato cinese. Le previsioni sono quindi per un veloce incremento della capacità di trasporto. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home