ACQUISTI

Caddy Volkswagen, in arrivo a metano con cambio a doppia frizione

23 febbraio 2016

Il furgone della casa tedesca abbinerà il sistema di trazione a metano e il cambio a 6 marce con un motore quasi-monovalente di 1,4 litri, dalla potenza di 81 kW. Disponibile in concessionaria dal prossimo giugno

Numero uno indiscusso di mercato in Germania con una quota di quasi il 43% e molto apprezzato anche nel resto d’Europa (oltre 19%) e in Italia, dove ogni anno se ne vendono dai 3.000 ai 4.000 esemplari (10% di quota), il Volkswagen Caddy si dota di un’ulteriore versione per quanto riguarda il modello TGI BlueMotion. Il nuovo veicolo, presentato in anteprima al Motor Show 2016 di Ginevra (3-13 marzo 2016), sarà dotato di un sistema di trazione a metano/gas naturale abbinato a un cambio a doppia frizione (DSG) a 6 marce. Si tratta del primo, e finora unico, veicolo commerciale che presenta questa originale soluzione.

Sia il furgone che la variante passeggeri può essere ordinata con il passo corto o nella versione Maxi. Molto interessanti i consumi. Con 4,1 kg e 4,3 kg di gas naturale per 100 chilometri (rispettivamente passo corto e Caddy Maxi), il Caddy può percorrere 630 o 860 km in modalità gas puro. Le emissioni di CO2 ammontano a 112 g/km nella versione passo corto e 116 g/km nel Caddy Maxi, in combinazione con il cambio manuale a sei marce, e 123 g/km e 126 g/km con DSG (dati provvisori).

I nuovi Caddy e Caddy Maxi TGI BlueMotion sono dotati di serbatoi ad alta pressione appositamente progettati per contenere gas naturale compresso, montati sotto il pavimento, in modo da mantenere lo stesso spazio di carico (fino a 3.200 litri in Caddy e fino a 4.130 litri nel Caddy Maxi). I serbatoi sono in acciaio, pieni di metano compresso a più di 200 bar. I quattro sottopavimento del Caddy con passo corto contengono 26 kg di gas naturale; il Maxi è dotato invece di cinque serbatoi da 37 kg di gas. Inoltre è presente un serbatoio benzina da 13 litri.

Il motore TGI da 1,4 litri di cilindrata soddisfa i requisiti Euro 6 e si basa su una nuova unità a benzina TSI che è stata modificata per consentire al Caddy di funzionare a CNG. Adattati al metano, tra gli altri, la testa del cilindro, i pistoni e le valvole, il catalizzatore e il turbocompressore. La coppia massima di 200 Newton metri (Nm) è prodotta tra 1.500 e 3.500 giri. Il motore raggiunge la sua potenza massima di 81 kW o 110 CV a 4.800-6.000 giri al minuto. La velocità massima è di 174 km/h con cambio manuale e 172 km/h con DSG.

Di norma, il sistema a gas nel Caddy TGI BlueMotion ricorre alla benzina super senza piombo solamente quando il motore viene avviato e riscaldato a temperature inferiori ai 10 gradi; tuttavia, questa riserva di benzina garantisce lo spostamento quando una delle circa 4.200 stazioni europee che erogano gas naturale non sia nelle immediate vicinanze.

Anche il Caddy Alltrack, la versione off-road del furgone, può essere azionato con il gas naturale ed è disponibile come modello TGI con un cambio manuale, anche se sarà lanciato con il cambio a doppia frizione a sei marce da metà del 2016.

Il nuovo Caddy TGI con DSG arriverà nelle concessionarie all’inizio del prossimo mese di giugno.

I prezzi del Caddy TGI sono: con passo corto e cambio manuale a sei marce 19,310 euro (+iva); con modello corto e sei marce DSG 21,010 euro (+iva). Il Caddy Alltrack è disponibile a partire da 21,010 euro (+iva) come furgone con cambio manuale, mentre furgone con DSG a 22,710 euro (+iva).

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home