UFFICIO TRAFFICO

I nazionalisti di Svoboda bloccano ancora i camion russi in transito

29 febbraio 2016

Continua il caos dei trasporti nell’Est Europa. I rappresentanti del partito nazionalista ucraino "Svoboda" hanno bloccato nella regione di Lvovo (in Ucraina) 13 camion russi scortati dalle auto della polizia, accusandoli di aver deviato dal percorso previsto, nonostante la scorta. 

A darne notizia è l’agenzia Sputnik News – La voce della Russia; in particolare secondo i nazionalisti la strada P15, attraverso cui viaggiavano i tir, non era inclusa nella lista approvata dal governo per il transito dei mezzi pesanti russi, inoltre sono rimasti indignati dal pagamento di 1.176 grivnie (circa 40 euro) per la scorta e hanno chiesto spiegazioni al comando regionale della polizia.

Mercoledì scorso Mosca e Kiev avevano annunciato l'abolizione delle restrizioni sul transito dei camion dei rispettivi Paesi a partire dalla mezzanotte del 25 febbraio.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home