UFFICIO TRAFFICO

Trasportatore francese decora un semirimorchio-frigo in memoria del «13 novembre»

4 marzo 2016

 

Rendere omaggio alle vittime degli attentati parigini del 13 novembre e fornire, per quanto possibile, un sostegno alle famiglie. È questo l’intento che ha motivato la TGB, un’impresa di autotrasporto con sede a Vichy, in Francia, e attiva nel trasporto refrigerato, che ha pensato di far decorare un semirimorchio della propria flotta – un SR2 di Lamberet – con 130 simboli di pace, vale a dire uno per ogni vittima, realizzati in forma di Tour Eiffel. E tutti insieme questi simboli vanno a comporre una grande scritta: 13 novembre. Il titolare dell’impresa, Grégory Bitte, ha pensato di destinare questo veicolo al trasporto nazionale ma anche internazionale, così da conservare sulle strade europee la memoria di quel triste evento e delle vittime che ha provocato il più a lungo possibile.


© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home