UFFICIO TRAFFICO

Incidente A21: l'autista racconta di aver avuto un malore

9 marzo 2016

Sembra essere stato un malore la causa che ha provocato l’incidente di domenica scorsa in cui un camionista ha invaso con il suo mezzo la carreggiata opposta sull’autostrada A21 e provocato la morte di quattro persone che stavano sopraggiungendo a bordo di un minivan.

L’impatto è stato tremendo e anche il camionista è rimasto ferito. L’uomo, ricoverato in ospedale in stato di shock, ai primi accertamenti tossicologici si è rivelato subito negativo e successivamente è stato escluso anche il colpo di sonno perché il trasportatore aveva riposato il giorno precedente e la domenica era partito alle ore 21:00, poco tempo prima dell'impatto (l'incidente è avventuo intorno alle 22:30). In ogni caso sarà di nuovo interrogato.

«Con le mani non sono riuscito a tenere in strada il camion – avrebbe detto al suo avvocato, come si legge sul sito web del giornale di Brescia - non sentivo più i piedi. Ho avuto anche un annebbiamento della vista». Ora i medici proseguono con gli esami necessari; il sostituto procuratore ha aperto un'inchiesta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home