FINANZA E MERCATO

Mercato Veicoli Commerciali: + 31% a febbraio

14 marzo 2016

La riduzione della pressione fiscale accelera il rinnovo del parco veicoli e conferma anche per il mese di febbraio il trend di crescita registrato negli ultimi mesi.

Secondo le stime elaborate e diffuse oggi dal Centro Studi e Statistiche dell’Unrae (l’Associazione delle Case automobilistiche estere), nel mese scorso le vendite hanno accelerato rispetto a gennaio (che comunque chiudeva con un ottimo +28%), segnando un aumento del 31,1% rispetto al febbraio 2015, grazie ai 12.909 veicoli commerciali immatricolati con ptt fino a 3,5t (oltre 3.000 unità in più dei 9.845 dello scorso anno). Nel 1° bimestre dell’anno l’incremento del mercato sfiora il 30%, grazie alle 24.687 unità vendute (erano 19.053 nel gennaio-febbraio 2015). 

«Le agevolazioni fiscali del super-ammortamento, introdotte con la Legge di Stabilità il 15 ottobre scorso - afferma Massimo Nordio, presidente Unrae - hanno certamente dato un impulso considerevole al mercato, come dimostrano i risultati delle vendite a partire da novembre dello scorso anno». Come noto, infatti, con le agevolazioni citate è possibile portare in ammortamento il 140% del costo di acquisto dei beni strumentali, quindi, anche i veicoli da lavoro. «Questo dimostra che con la riduzione delle pressione fiscale sulle imprese - conclude Nordio - si sono rese disponibili risorse per nuovi acquisti. Diventa, pertanto, più robusta la stima indicata dell’Unrae a inizio anno di un mercato 2016 vicino alle 155.000 unità, in crescita attorno al 15%».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home