FINANZA E MERCATO

Fagioli: Mille euro di premio a ogni dipendente

16 marzo 2016

Un premio di produzione del valore di mille euro per condividere con ogni suo dipendente l’utile di 5 milioni di euro. È quanto ha deciso di destinare il gruppo Fagioli, attivo nelle movimentazioni e sollevamenti eccezionali, nei trasporti eccezionali e nelle spedizioni internazionali con 350 dipendenti in Italia oltre ad altri 250 nelle sue sedi estere.
Se i premi di produzione non sono una novità nell’azienda di Sant’Ilario, nel Reggiano, fondata nel 1951, in questo caso acquistano anche maggior valore perché arrivano in un momento in cui l’azienda si lascia alle spalle un quinquennio difficile e chiude un bilancio con un fatturato consolidato di 163 milioni di euro (+30% sul 2014).
Negli ultimi anni i 200 ingegneri che operano nel quartier generale della Fagioli - tra progettazione e ricerca&sviluppo – hanno portato l’azienda a specializzarsi nell’off-shore e all’export: l’80% del fatturato aziendale proviene da sollevamenti e movimentazioni di carichi eccezionali in tutto il mondo, progettando in casa anche slitte idrauliche e skid shoes.
L'impresa più nota della Fagioli è stata quella di aver girato e sollevato la Costa Concordia all’isola del Giglio e un prossimo trasporto spettacolare avverrà a giugno, quando trasporterà tra la Corea e il Canada una piattaforma petrolifera della Exxon Mobil da 42mila tonnellate, considerata la più grande al mondo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home