FINANZA E MERCATO

ecoDriver: un progetto UE per ridurre emissioni e consumi carburante

17 marzo 2016

Il progetto ecoDriver, il programma di ricerca finanziato dall’UE, mirato a supportare i conducenti di mezzi (auto, bus e truck) al fine di ridurre le emissioni di CO2 e i consumi di carburante nel trasporto su strada, ha prodotto una prima serie di risultati dai quali emerge che adottare uno stile di guida “economico” permette di raggiungere una riduzione fino al 6% nel consumo complessivo di energia. Ma questo è solo un primo step positivo perché l’obiettivo di riduzione è molto ambizioso: 20%.

La ricerca ha rilevato inoltre che i sistemi messi in campo a sostegno dell’eco-driving - integrati sul veicolo o su un dispositivo mobile, forniscono avvisi in tempo reale basandosi sulle caratteristiche del veicolo e del percorso - hanno un forte impatto positivo sulla velocità e tempi di accelerazione e decelerazione, mantenendo alto il livello di attenzione dei driver.

Il progetto, della durata di quattro anni, è stato uno degli elementi chiave alla base dello sviluppo della piattaforma di fleet management TomTom Telematics WebFleet. OptiDrive 360 è il primo prodotto, diretto risultato della ricerca, che è stato reso disponibile ai conducenti e incoraggia una guida più attenta, rispettosa dell’ambiente, dei consumi e della sicurezza stradale.

OptiDrive 360 - sistema disponibile per tutti i tipi di veicoli - fornisce anche informazioni preziose ai fleet manager, per la gestione della flotta (come pianificare gli interventi di manutenzione ecc) e contribuendo così alla riduzione dei costi totali dei veicoli (TCO).

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home