ACQUISTI

Iveco per una distribuzione… purissima

1 aprile 2016

Sanpellegrino e Maganetti creano una flotta di una dozzina di Stralis LNG per consegnare l’acqua minerale Levissima

Metano liquido e acqua minerale si stringono la mano. Il Gruppo Maganetti userà per la distribuzione dell’acqua minerale Levissima (Gruppo Sanpellegrino) 12 Iveco Stralis alimentati a LNG (gas metano liquido). Per Luigi Terzi, Supply Chain Manager del Gruppo Sanpellegrino, la creazione di tale flotta di veicoli che impattano sull’ambiente ben 11 volte meno dei più moderni mezzi di trasporto, rappresenta «un traguardo significativo che è un ulteriore passo in avanti nel nostro impegno verso la sostenibilità... un cambio di direzione sostanziale e per questo abbiamo voluto fortemente investirci».

Per il manager Sanpellegrino la criticità dell’operazione è data dall’attuale esiguità della rete distributiva. A rassicurarlo arrivano le parole di Matteo Lorenzo De Campo, AD del Gruppo Maganetti, che rivela di aver già «presentato agli enti preposti il progetto per la costruzione di una stazione di rifornimento di LNG in un punto strategico della Valtellina, che verrà realizzata entro il primo semestre del 2016 e porterà altre aziende a fidarsi di noi, così come ha fatto il Gruppo Sanpellegrino e a scegliere questa soluzione per i loro trasporti».

Il distributore aprirà nel comune di Gera Lario, all'imbocco fra Valtellina, Valchiavenna e la superstrada verso Lecco, in via Trivio di Fuentes 3.

Il Gruppo Sanpellegrino non è nuovo a iniziative amiche dell’ambiente; da anni utilizza soluzioni intermodali per la commercializzazione in Italia e in Europa, sviluppa campagne per educare i consumatori al rispetto dell’ambiente (come quella per la sensibilizzazione al riciclo del PET) e studia nuovi packaging sostenibili.

Anche il Gruppo Maganetti dal canto suo ricorre ad attrezzature e componenti in grado di generare un numero ridotto di emissioni; ne sono un esempio i semirimorchi Schwarzmuller ultraleggeri che, grazie a una minore tara, riescono a trasportare l’8,4% di prodotto in più, e gli pneumatici Michelin, che grazie al programma Remix garantiscono una vita prolungata sia della gomma che della carcassa, limitando così la quantità di rifiuto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home