UFFICIO TRAFFICO

2 maggio: al VTE di Genova si accederà solo con badge. Ecco il costo di quelli giornalieri

7 aprile 2016

Il porto di Genova e il Terminal container VTE di Voltri sono considerati siti sensibili e quindi l’autorità portuale ha predisposto – come vi avevamo già informato – una nuova procedura di sicurezza per accedere alle aree portuali. Gli autotrasportatori possono superare i varchi del porto soltanto se in possesso del badge digitale personale. Per ottenerlo è necessario presentare una richiesta anche attraverso il sito del porto di Genova e accreditarsi. Senza aver seguito tale procedura a partire dal prossimo 2 maggio gli autotrasportatori non potranno più entrare per caricare e scaricare i container.

Esiste un’unica scappatoia, peraltro abbastanza gravosa: quella di farsi rilasciare un badge temporaneo che ha valore esclusivamente per la giornata in corso (scade alle 23.59 del giorno di rilascio) e costa 10 euro per le prime cinque richieste, ma sale a 30 euro per le richieste successive (20 euro, specifica il Terminal, saranno devoluti in beneficienza).

Il badge temporaneo sarà rilasciato dal Consorzio Servizi Portuali, presso l'Ufficio Merci del VTE. Presso questo ufficio si dovràcomunque rilasciare una serie di dati: oltre alle generalità, anche il numero, la scadenza e il Comune di rilascio della patente, il codice fiscale, la ragione sociale, la partita Iva dell'azienda intestataria del veicolo e l’indirizzo dell'intestatario della fattura del trasporto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home