FINANZA E MERCATO

Volkswagen: il dieselgate non spaventa i veicoli commerciali

15 aprile 2016

Se come gruppo, Volkswagen paga il conto degli scandali sulle emissioni vedendo scendere la sua quota di mercato in Europa, umore diverso è in casa veicoli commerciali dove il Dieselgate non sembra aver influito in modo particolare sulle vendite. Anzi, i dati diffusi dalla casa tedesca relativi al primo trimestre 2016 parlano di un aumento rispetto allo stesso periodo del 2015. Nei primi tre mesi dell'anno, infatti, Volkswagen Veicoli Commerciali ha consegnato 113.100 veicoli in tutto il mondo, con una crescita del 4,3%. Nel mese di marzo, con 46.100 veicoli, gli ordini del marchio hanno superato il livello dell'anno precedente dello +0,8%. 

E l’Italia? Clamoroso successo, visto che è il Paese con l’incremento maggiore nella classifica dei mercati chiave europei. Il mercato italiano ha registrato un incremento delle vendite del 40,2%, corrispondente a 2.900 veicoli. Molto bene anche la Spagna (+27,7%, con 3.100 veicoli) e la Francia (+17,6%, con 4.600 mezzi). Sul mercato interno tedesco il marchio ha venduto 28.000 unità, con un un +3,7% rispetto ai 27.100 mezzi dello scorso anno.
Positivo pure l’andamento delle consegne verso l'Europa Orientale (+2,6%, con 8.000 veicoli) e il Sud America (+4,1, con 9.600 mezzi). Male invece il mercato africano (-29,7%, con 3.000 veicoli) e asiatico-Pacifico (-9,1%, con 5.000 unità). Stabile il Medio Oriente (-0,5% e 7.900 veicoli).
«Il rinnovo dei modelli Caddy e T-series nel 2015 sta cominciando a dare benefici effetti - ha commentato Bram Schot, responsabile vendite e marketing di Volkswagen Veicoli Commerciali - Un trend che pensiamo proseguirà anche per quest'anno e per il prossimo con l'Amarok e il Crafter».

Schot si aspetta «uno sviluppo positivo e continuato per tutto il 2016. Ma la situazione nelle regioni senza forti economie nazionali rimane difficile».

Consegne mondiali di veicoli commerciali Volkswagen (per modelli)
- 46.800 T-series (+ 7,6%)
- 36.700 Caddy (+4,9%)
- 18.800 Amarok (+1,7%)
- 10.900 Crafter (-5,9%)

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home