ACQUISTI

Scania-Audi-Ihro. Insieme per abbassare le emissioni di CO2

16 aprile 2016

Una partnership a tre per dare un’impronta sempre più green allo stabilimento Audi di Neckarsalm

All’interno dello stabilimento Audi di Neckarsalm, le operazioni di trasporto vengono svolte con uno Scania a metano. Il trattore del costruttore svedese sta così contribuendo a ridurre le emissioni di CO2, all’interno del sito produttivo e aiutando Audi a fregiarsi di un’impronta sempre più green.

Soluzione che ha anche permesso di soddisfare le stringenti normative tedesche che richiedevano un’altezza massima di 4 metri dell’intero autoarticolato e trainare un “mega rimorchio” che necessitava di essere agganciato a un veicolo configurato con un telaio extra basso. La modularità e la possibilità di realizzare soluzioni su misura, tipiche del marchio del grifone, hanno consentito di rispettare questo vincolo.

Il risultato è frutto della collaborazione tra i tre attori coinvolti: Audi, Scania e Spedition Hans Ihro, partner nella logistica della casa tedesca che, insieme, hanno ideato il progetto di sviluppo che ha portato alla scelta di rivolgersi ai veicoli a gas.

La speranza di Audi di abbattere le emissioni prodotte dai veicoli diesel si è trasformata in realtà, come conferma Markus Schmelcher Head Planning and Material Control dello stabilimento Audi: «Il trattore a metano di Scania sta contribuendo a ridurre la produzione di CO2 dello stabilimento, per non parlare dell’abbattimento della rumorosità, drasticamente ribassata rispetto agli indici registrati dai veicoli diesel utilizzati in passato».

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home