ACQUISTI

Daily Euro 6, migliore rispetto a ogni passato

29 aprile 2016

Tecnologia, sostenibilità, produttività e connettività. Sono le quattro ruote su cui viaggia il Nuovo Daily Euro 6, impreziosito con motorizzazioni d’avanguardia e un’app con cui governare il veicolo. In vendita da giugno

Al peggio non c’è mai fine. Ma a quanto sembra anche al meglio. E se il Daily precedente, già ribattezzato da Iveco «il migliore di sempre» è stato considerato Van of the Year 2015 e insignito di riconoscimenti in tutto il mondo, quello che debutta oggi, il Nuovo Daily Euro 6, promette di fare ancora di più. Detto in sintesi, di superare il migliore per appropriarsi del suo titolo. In che modo? Innanzi tutto con qualche ritocco estetico sia in esterno, dove la griglia frontale viene ridisegnata seguendo il family feeling con gli altri mezzi Iveco, sia in interno, dove vengono rinnovati nell’ordine materiali della plancia, poggiatesta, sedile conducente, volante in pelle, spazi di stivaggio sotto i sedili e sulle portiere. Ma soprattutto stando all’interno si percepisce una rumorosità contenuta di 4 decibel, con un miglioramento dell’8% dell’acustica del veicolo e del riconoscimento del suono. Un’iniezione di silenzio sacrificata sull’altare della sicurezza soltanto se si viaggia sopra le righe della carreggiata, perché a quel punto viene emesso un suono di avvertimento.

Ma forse il contenuto più identitario di questo nuovo Daily riguarda la rivoluzione del sistema di infotainment, governata tramite la nuova applicazione Daily Business Up, scaricabile su tablet e smartphone, grazie alla quale il conducente è sempre connesso con il mezzo, ricevendone informazioni in tempo reale su consumi, stile di guida, condizioni del veicolo. Un vero e proprio assistente alla guida e a difesa dei costi di esercizio.

Se a garantire la connessione tra uomo e mezzo ci pensa un’app, ad assicurare piena sintonia tra strada e veicolo ci pensano però le autentiche star di questa versione del Daily 2016: le nuove motorizzazioni rispettose della normativa Euro 6, ma che già strizzano l’occhio alle più restrittive norme sulle emissioni che entreranno in vigore nel 2020.

Siamo davanti a due versioni diverse di un quattro cilindri: l’F1A da 2,3 litri (120-140-160 CV) e l’F1C da 3,0 litri (150-180-210 CV), in grado di sprigionare coppie che vanno dai 320 ai 470 Nm. Il primo, in particolare, è stato riprogettato partendo dalla coppa dell’olio e, con l’uso di nuovi materiali, Iveco ne è riuscita a ridurre il peso del 6%. Ma più in generale l’incremento di efficienza conquistata lungo l’intera catena cinematica consente un risparmio di consumi fino all’8% rispetto ai precedenti Euro 5. Percentuale di risparmio ancora maggiore, pari al 12%, si ottiene invece rispetto ai costi di manutenzione e di riparazione, grazie a intervalli di manutenzione più lunghi e a componenti di maggior durata.

A dialogare con questi motori nel modo più produttivo possibile e a garantire un assoluto piacere di guida è il cambio automatico Hi-Matic di nuova generazione, dotato di 8 rapporti, di leva ergonomica multifunzionale, di cambiata auto-adattativa e anche del sistema intelligente EcoSwitch PRO, in grado di riconoscere se il veicolo è carico o meno e di adattare di conseguenza lo stile di guida.

Accanto ai diesel ottimizzati, completano l’offerta di motorizzazioni il Daily in versione elettrica e quelle a metano, iscritto da sempre nel Dna del marchio.

Il Nuovo Daily prodotto, come i suoi predecessori, presso lo stabilimento Iveco di Suzzara (Mantova), da dove esce mediamente un veicolo ogni tre minuti. In vendita dal prossimo mese di giugno, nelle versioni furgone, furgone semivetrato, cabinato, scudato e cabina doppia, il Daily si conferma come il veicolo più versatile della categoria, con portate da 3,3 a 7,2 tonnellate di MTT e volumi di carico da 7,3 m3 a 19,6 m3. Versatilità ulteriormente ampliata con l’introduzione del nuovo passo da 5.100 mm sul modello da 7 tonnellate che ottimizza la lunghezza possibile della carrozzeria per le versioni cabinate e aggiunge maggiori opportunità di adattamento per gli allestitori.

Per la presentazione ufficiale del Nuovo Daily Euro 6, Iveco ha scelto la stazione SkyWay del Monte Bianco, in cima a Punta Helbronner (a 3466 metri, per l’esattezza). Per quale ragione?

«Abbiamo scelto questa location così innovativa perché rispecchia i valori su cui noi di Iveco stiamo costruendo il nostro futuro – ha risposto Pierre Lahutte, Iveco Brand President – Siamo convinti che un’attività, per poter eccellere, debba includere la sfida della sostenibilità; SkyWay è la prova vivente che si può fare, che è possibile sviluppare soluzioni a impatto zero nei luoghi più estremi. Questa è la funivia più ecosostenibile al mondo: usa, infatti, le tecnologie e il design più avanzati per raggiungere prestazioni ambientali vicine a una costruzione a impatto energia zero. Esattamente come il Daily utilizza la tecnologia per massimizzare l’efficienza dei consumi e ridurre le emissioni, riducendo l’impatto ambientale. È proprio qui, sul tetto d’Europa, che presentiamo il miglior veicolo commerciale leggero di sempre, il Nuovo Daily Euro 6.»

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

VIDEO

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home