LOGISTICA

Dichiarato il fallimento della Toti Trans

1 maggio 2016

La Toti Trans non ce l'ha fatta. L'azienda della provincia di Frosinone, impregnata in trasporti nazionali e internazionali, con presenze anche in Lombardia, è stata dichiarata ufficialmente fallita. La sentenza del Tribunale di Frosininone che lo sancisce è stata emessa lo scorso 27 aprile.

Negli scorsi mesi la società, esistente dagli anni Settanta, aveva cercato una via di uscita presentando una domanda di concordato preventivo "in continuità aziendale" nel gennaio dello scorso anno, poi convertita in "liquiditatoria" a ottobre, prospettando la cessione di tutto, anche del ramo d’azienda affittato che porta avanti l’attività imprenditoriale. Ma i debiti si sono rivelati tanti. Complessivamente si parla di una quarantina di milioni, di cui 16 verso banche e 7,5 verso il fisco. E così nell'udienza dello scorso 19 aprile il Tribunale ha revocato l’ammissione alla procedura di concordato e ha disposto il fallimento.

A questo punto rimane in vita soltanto un pezzo di attività, grazie all'affitto di un ramo di azienda ad altra impresa. Ma sulla sorte dei circa 100 lavoratori dipendenti della società regna la totale incertezza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home