ACQUISTI

Nissan alza il velo sull'NV300

25 maggio 2016

Eccolo il veicolo che la casa giapponese inserisce tra l'NV200 e l'NV400. Un midi van che sarà declinato in varie versioni e che soprattutto godrà della garanzia di serie di 5 anni/160.000 km. Tutti i dettagli a settembre ad Hannover

Si chiama NV 300 e per ora se ne conosce soltanto la griglia tipicamente V-motion, mostrata da Nissan per sottolinearne la coerenza di linea con il frontale di crossover come Juke, Qashqai e X-Trail. Ma si sanno almeno cinque cose di questo nuovo midi van.

La prima: si andrà a inserire all’interno della gamma sempre più nutrita della casa giapponese tra l’NV200 e l’NV400, assecondando quindi il criterio di denominazione utilizzato globalmente, che vuole la sigla NV (Nissan Van) per i veicoli commerciali, NT (Nissan Truck) per i camion e NP per i pick up. NV300 sarà disponibile in un’ampia gamma di allestimenti, compresa la versione Combi per il trasporto passeggeri. Inutile aggiungere che, anche a livello denominativo, il Primastar, il veicolo di cui l’NV 300 prende il posto, viene messo definitivamente in cantina.

La seconda: come tutta la gamma dei veicoli commerciali Nissan, anche il nuovo NV300 godrà di serie di una garanzia di cinque anni/160.000 km, comprensiva anche di tutti gli accessori originali, estremamente aggressiva. Un plus che, in un mercato in cui i gemellaggi produttivi sono la norma, potrebbe commercialmente fare la differenza.

La terza: a proposito di gemellaggi produttivi, l’NV300 vedrà la luce nella fabbrica di Sandouville, in Francia, in circa 10.000 esemplari all’anno. Si tratta di un sito Renault, la casa con cui Nissan ha stretto da anni una solida e proficua alleanza. Va da sé quindi che da qui uscirà anche il nuovo Trafic. Anche se, come preannuncia la foto in alto, ognuno personalizzerà stiticamente il veicolo in base ai propri stilemi di marca. Oltre che, come detto con offerte post-vendita.

La quarta: milioni di telespettatori in tutto il mondo, incollati alla Tv in attesa di assistere in diretta dallo stadio San Siro di Milano alla finale di Champions League prevista per il 28 maggio, avranno l’occasione di vedere in anteprima NV300. Perché a questo veicolo è stato assegnato il compito di trasportare la bandiera della UEFA, di cui Nissan è partner ufficiale. Un trasporto non gravoso, ma clamoroso dal punto di vista della comunicazione e che soprattutto rende esplicite le ambizioni stratetiche della casa nipponica rispetto al segmento dei veicoli commerciali. Non sfuggirà infatti che, avendo a disposizione una vetrina così scintillante quale di una finale di Champions, Nissan la riservi non a una vettura, ma a un van. D’altra parte Philippe Guérin-Boutaud, Corporate Vice President di Nissan LCV, dice chiaramente che «Il nuovo Nissan NV300 offrirà un importante contributo agli ambiziosi piani di crescita di Nissan nel mercato LCV in Europa». E quindi è giusto che se ci si aspetta tanto, si dia anche tanto per promuovere questi veicoli. Medesime argomentazioni si possono fare anche rispetto al veicolo scelto per trasportare il trofeo della UEFA e fine partita: un e-NV200 – vale a dire la versione elettrica del più piccolo dei van della casa – creato appositamente per l’occasione.

La quinta: l’NV300 sarà commercializzato indicativamente a partire dal prossimo autunno. Ma tutti i dettagli di questo veicolo – dai motori euro 6 ai prezzi – saranno resi noti a settembre nel corso del salone di Hannover.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home