UFFICIO TRAFFICO

Belgio: camionisti protestano contro tassa chilometrica bloccando alcune strade verso i confini

7 giugno 2016

Sono in protesta i camionisti belgi che da ieri sera hanno dato il via ad alcuni blocchi alle frontiere con la Francia e il Lussemburgo per protestare contro la tassa chilometrica imposta ai camionisti dal 1 ° aprile sulle autostrade e strade principali del loro Paese.

Fonti belghe segnalano blocchi nei pressi di Froyennes, sulla N50 che collega la strada nazionale all’autostrada E42 e uno sbarramento sulla N50 all’altezza di St-Luc (Tournai) verso la Francia. I blocchi attivati stanno causando rallentamenti in entrambe le direzioni, in particolare a Tournai, ma i problemi di traffico sono limitati. I camionisti stanno infatti bloccando il passaggio dei camion in entrambe le direzioni, ma lasciano passare le auto. Le code hanno cominciato a formarsi questa mattina intorno alle 7:00, secondo la carta del traffico di RTL Mobilité.

Diversi trasportatori, prevalentemente affiliati al Syndicat des indépendants e al PME (SDI), avevano comunicato di essere esasperati e progettato di iniziare azioni di blocco su diversi confini del Paese già dalle ore 22:00 di domenica sera. La Federazione dei vettori belgi (Febetra) invece ha comunicato che questi nuovi blocchi non sono il modo giusto per protestare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home