UFFICIO TRAFFICO

Divieti di circolazione 2012: chiesta una legge per limitare lo stop alle domeniche

23 dicembre 2011
I divieti di circolazione per i mezzi pesanti sono sempre di più un cruccio. Le associazioni di consumatori vanno all’attacco e già lo scorso anno hanno ottenuto un aumento delle giornate di stop. Adesso il decreto in fase di pubblicazione (solitamente esce tra Natale e Capodanno) ha recepito l’aumentato numero di giornate di divieto, anche perché - come si ricorderà - poggiava su un Regolamento in cui si prevedeva di far spegnere i motori ai camion anche i giorni precedenti e successivi alle principali festività.
Da qui il cambio di strategia delle associazioni di categoria dell’autotrasporto che hanno inserito anche i divieti di circolazione nella piattaforma che stanno discutendo con il governo per scongiurare il fermo previsto per il 23 gennaio. A che punto siamo? Facendo i conti sembra che le giornate diventerebbero 84, con un aumento rispetto allo scorso anno (quando molte festività cadevano di domenica) di 6 giorni.
Insieme a Unatras in questa battaglia si sono affiancate anche Anita, Fedit, Legacoop Servizi e Trasporto Unito, per richiedere una proposta di legge che modifichi quel Regolamento che ha reso possibile allungare l’elenco dei divieti nel 2011 e di limitare gli stop esclusivamente alla domenica e alle festività civili e religiose. Da parte del ministero finora non sono state espresse contrarietà, ma c’è il problema relativo ai tempi. Con il Parlamento in vacanza e con il nuovo anno che comincia in pratica la settimana prossima diventa praticamente impossibile battere questa strada. Di conseguenza si sta lavorando per individuarne altre. Possibilmente in fretta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home