UFFICIO TRAFFICO

Due autisti indiani con carico di carne bovina puniti… con un pasto disgustoso

28 giugno 2016

Ecco una notizia utile e da tenere a mente quando vi sentite stanchi e stressati dal lavoro. È la storia di una coppia di autisti indiani - Rizwan e Mukhtiar – che qualche giorno fa stavano viaggiando lungo la statale Kundli-Manesar-Palwal. Nei pressi di Badarpur, vicino al confine tra la provincia di New Delhi e Haryana, si accorgono di essere inseguiti da una vettura. Tempo pochi minuti, in effetti, vengono bloccati, costretti a scendere dal veicolo e sottoposti a una sorta di punizione esemplare e al tempo stesso agghiacciante.

Punizione per cosa? La punizione era "giustificata" dal carico che avevano nel semirimorchio frigo, vale a dire qualche centinaio di chili di carne bovina destinata a qualche mercato di New Delhi per essere quindi consumata. Cosa inaccettabile per la religione indù che riconosce come sacre le mucche. Gli uomini scesi dall’auto con i quali stavano facendo i conti gli autotrasportatori, infatti, facevano parte di un gruppo induista particolarmente intollerante oltre che violento.

Quale pena? Cibarsi di un composto impastato con feci e urina di mucca, a cui viene aggiunto latte, crema acida e una sorta di burro. L’episodio è stato riferito da un quotidiano (The Indian Express), ma è stato anche filmato in un video che mostra proprio i due autisti costretti a trangugiare la poltiglia a base di sterco e urina, aiutandosi con dell’acqua.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home