ACQUISTI

IAA 2016, Schmitz Cargobull scommette su telematica e pacchetti «tutto-in-uno»

8 luglio 2016

Il leader tedesco nel mercato dei trailer propone ai clienti la vendita del mezzo insieme alla componentistica d’avanguardia, alle soluzioni elettroniche e digitali e a una manutenzione a 360° con reti d’assistenza continentali

Il futuro di rimorchi e semirimorchi è sempre più nella telematica e nell’offerta di «complete pack» in cui l’azienda di trasporto può trovare tutto, dal rimorchio/semirimorchio ai componenti aggiuntivi, dall’assistenza in rete ai moduli digitali. È la filosofia di Schmitz Cargobull, l’azienda tedesca leader di mercato nel settore trailer, annunciata durante la Conferenza pre-IAA 2016. Del resto le indicazioni del mercato spingono sempre più, secondo il costruttore d’Oltralpe, ad investire sui sistemi telematici e sulle interfaccia dati. La divisione Schmitz Cargobull Telematics ha avuto il suo anno migliore proprio nel 2015, con un aumento del 40% nelle vendite e di oltre il 25% del fatturato.

Questi risultati hanno portato SC a scommettere su soluzioni «tutto-in-uno» che aiutino il cliente a non perdere tempo nel cercare gli optional o i servizi di manutenzione e assistenza. Ecco dunque la previsione di «pack services» a tutto tondo. Un primo pacchetto completo è stato dedicato al trasporto a temperatura controllata. Si chiama S.KO Cool Executive e prevede la vendita in un’unica soluzione del semirimorchio refrigerato S.KO e dell’unità refrigerante da esso trasportata. A questo viene aggiunta l’assistenza «full service» e alcune soluzioni telematiche installate di serie sul rimorchio, tra cui la misurazione digitale della temperatura e il monitoraggio proattivo. Il tutto, ovviamente, finanziabile. Sull’onda del successo di questa iniziativa, allo IAA 2016 verrà presentato un altro executive pack riservato questa volta al centinato. L’offerta S.CS Executive contiene il semirimorchio S.CS con assali Rotos e gomme Schmitz-Cargobull, cui si aggiunge un pacchetto di servizi esaustivo (compreso il rimorchio del mezzo e l’assistenza gomme), la telematica (ad esempio il sistema di controllo della pressione degli pneumatici), il pavimento incollato a prova d’acqua e un servizio a livello europeo di soccorso stradale. Offerte di finanziamento opzionali completano il pacchetto, che per il momento riguarderà il mercato tedesco, il Benelux e l’Ungheria, anche se il lancio al resto d’Europa è in preparazione. Il centinato full option può essere consegnato entro 18 ore dall’ordine, secondo Schmitz Cargobull, tempo in cui è possibile configurare le varie opzioni alternative utilizzando il sistema modulare del costruttore.

Dal punto di vista economico, Schmitz Cargobull conferma la salute del suo business, rinsaldando la posizione di  leader sul mercato mondiale. Nel corso dell’esercizio sociale 2015/2016 l’azienda tedesca  ha consegnato più di 50.000 veicoli, con un aumento del fatturato di 1,8 miliardi di euro (oltre il 12% in più rispetto all'anno precedente). La crescita più importante si è avuta nei mercati dell’Europa orientale e occidentale, con punte del +20%.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home