UFFICIO TRAFFICO

Padova: 1696 euro e taglio di 10 punti patente a un autista per manomissione del tachigrafo

8 luglio 2016

La sanzione è sempre quella: 1696 euro, sospensione della patente fino a tre mesi e decurtazione dalla stessa di 10 punti. Appena diverse le modalità con cui l’autista di un camion fermato per un controllo dalla polizia municipale a Camposampiero (PD) aveva modificato il sistema di funzionamento del tachigrafo digitale. In pratica, per evitare una corretta registrazione dei tempi di guida e di riposo, si era provveduto a installare una doppia centralina connessa con un bulbo secondario dal quale traevano i dati. Il bulbo primario, invece, quello collegato all’albero di trasmissione veniva escluso tramite un interruttore che l’autista poteva azionare e spegnere a suo piacimento. Ma evidentemente lo spegnimento era troppo frequente o comunque tale da rendere poco credibili i dati stampati dal tachigrafo, tanto da far insospettire i poliziotti di controllo, che a quel punto, dopo qualche peripezia, riuscivano a scovare il sistema taglia-tachigrafo e punivano l'autista con le sanzioni ricordate.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home