UFFICIO TRAFFICO

Austria: più di 2000 euro a chi non lascia strada ai mezzi di soccorso

29 dicembre 2011
Come bisogna comportarsi se, viaggiando su una strada a scorrimento veloce, si sente in lontananza la sirena di un mezzo di soccorso in arrivo? In Italia le reazioni sono spesso caotiche. In Austria, per evitare reazioni scomposte e soprattutto per velocizzare il passaggio di vigili del fuoco o ambulanze dal prossimo 10 gennaio viene imposto a chi viaggia sulla corsia di marcia di stringersi sulla destra occupando se possibile la corsia di emergenza, mentre a chi avanza sulla corsia di sorpasso di spostarsi il più possibile a sinistra. In questo modo si mira a creare una corsia centrale libera, dove il transito del veicolo di soccorso diventa più agevole e quindi anche il loro arrivo a destinazione si velocizza, facendo così aumentare le chance di sopravvivenza di chi attende. La sanzione prevista arriva fino ai 2180 euro e colpisce non soltanto chi non lascia strada ai mezzi di soccorso, ma anche chi sfrutta senza averne titolo la corsia creata per il loro passaggio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home