LEGGI E POLITICA

Estensione della patente alla categoria «E»: ecco chi deve fare l’esame

22 luglio 2016

Come fa chi è già titolare delle patenti C1, C, D1 e D a ottenere l’estensione alla categoria «E»? Dipende. Se infatti i titolari in questione hanno sostenuto la prova teorica prima del 2 marzo 2015 devono sostenere degli esami integrativi, se invece l’hanno sostenuta dopo allora tale prova è ritenuta valida anche rispetto all’estensione alla categoria «E». A specificarlo è una circolare, datata 13 luglio 2016 (n. 15908), che aggiunge che, l’esame integrativo sarà orale e concentrato su una serie di argomenti precisi. Vale a dire i limiti di traino, gli organi di traino e i sistemi di frenatura del rimorchio, la stabilità e la tenuta di strada del complesso di veicoli.

A questo punto sorge il problema rispetto a quando sostenere tale esame. Ebbene, la stessa circolare ministeriale specifica che, a partire dal 1° ottobre 2016, tale prova teorica venga svolta durante la prima fase della prova pratica per ottenere l’estensione alla categoria «E».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home