LEGGI E POLITICA

Presentazione domande per il rimborso delle accise sul gasolio 2011

5 gennaio 2012
Anticipando di un paio di mesi i tempi rispetto allo scorso anno, l’Agenzia delle dogane ha aperto i termini per la presentazione delle domande per il rimborso delle accise relative agli acquisti di gasolio effettuati dal 1° gennaio al 31 dicembre 2011. Con una circolare (del 4 gennaio 2012 prot. 771) ha determinato inoltre l’ammontare del beneficio, variabile in funzione agli aumenti che si sono registrati nel corso dell’anno – come sotto specificato – tenendo sempre presente che il periodo di riferimento va considerato in base alla fattura di acquisto del gasolio.
 

Rimborso (euro/1000 litri)

Periodo di riferimento (anno 2011)

19,78609

1 gennaio – 5 aprile

27,08609

6 aprile – 27 giugno

67,08609

28 giugno – 30 giugno

68,98609

1 luglio – 31 ottobre

77,88609

1 novembre – 6 dicembre

189,98609

7 dicembre – 31 dicembre


Come per lo scorso anno, la circolare individua i soggetti che hanno diritto al beneficio, precisando che, in attesa del pronunciamento delle Autorità comunitarie, restano ancora al momento esclusi i veicoli di peso inferiore alle 7,5 ton.
Il rimborso dell’importo spettante può essere richiesto in forma diretta – in compensazione col modello F24 – entro il limite annuale di 250 mila euro. Il credito in compensazione può essere utilizzato decorsi 60 giorni dalla presentazione della domanda (silenzio-assenso) e il codice tributo da indicare nel mod. F24 è il 6740.
Per le eccedenze di credito, non utilizzate in compensazione entro la fine dell’anno in corso, deve essere presentata – entro il 30 giugno 2013 – apposita domanda di rimborso in denaro agli Uffici dell’Agenzia delle dogane territorialmente competenti.
È necessario ricordare che per le imprese di autotrasporto i consumi possono essere comprovati solo con le relative fatture d’acquisto.
Per quanto riguarda le modalità operative nulla cambia rispetto al passato, quindi per ottenere il rimborso le imprese devono presentare apposita dichiarazione agli uffici competenti sul territorio dell’Agenzia delle dogane, entro il 30 giugno prossimo.
Le domande possono essere inviate in forma cartacea, inserendo tutti i dati già previsti per gli anni scorsi.
Chi invece preferisce utilizzare le procedure informatiche dovrà attendere il software aggiornato, disponibile sul sito dell’Agenzia delle dogane entro la fine del mese di gennaio.

La circolare dell'Agenzia delle dogane è consultabile all'indirizzo web: http://www.agenziadogane.it/wps/wcm/connect/a906c80049ac43b1a10ab934dfa452bf/gtr-n-20120104-771ru-trasporto.pdf?MOD=AJPERES&CACHEID=a906c80049ac43b1a10ab934dfa452bf

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home