UFFICIO TRAFFICO

Autopalio come il West: camionista colpito al volto da un proiettile (da caccia) vagante

30 agosto 2016

Era l’Autopalio, il raccordo autostradale che collega Firenze a Siena. Ma ieri per qualche minuto, sembrava di essere nel vecchio West, con tutti i rischi connessi a quel tipo di territorio. Lo ha sperimentato sulla sua pelle un autista di un veicolo pesante che stava viaggiando per la precisione tra le uscite di Badesse e Siena Nord, quando improvvisamente è stato colpito in pieno volto da un proiettile vagante. In realtà, nei pressi della strada c’era un gruppo di cacciatori muniti di regolari permessi, ma evidentemente di pessima mira.

Per fortuna, il camionista ha mantenuto i nervi saldi ed è riuscito a parcheggiare il camion, mentre un automobilista che lo seguiva e che si è accorto di quanto accaduto ha chiamato immediatamente il 113. Così, quando la polizia è giunta sul posto l’autista del camion era completamente insanguinato e frastornato, al punto da non riuscire a spiegare cosa l’avesse colpito così violentemente. Ma a chiarire tutto ci hanno pensato gli stessi agenti quando, saliti in cabina, hanno trovato a terra un proiettile da caccia.

A quel punto è scattato anche il pattugliamento nelle campagne limitrofe, dove veniva fermato un gruppo di cacciatori e individuato quello che aveva sparato il proiettile finito sulla strada. Dopo qualche ora il questore di Siena provvedeva a sospendere il porto d’armi all’uomo, a sequestrare il fucile usato per la battuta di caccia e inviare tutta la documentazione al prefetto per le ulteriori conseguenze della vicenda.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home