FINANZA E MERCATO

Milano: un bando per l’installazione dei filtri antiparticolato

12 settembre 2016

ll Comune di Milano ha pubblicato un nuovo bando per l’acquisto e l’installazione dei filtri antiparticolato sui veicoli adibiti al trasporto merci di proprietà o in locazione finanziaria a imprese con sede legale o operativa in Lombardia. La domanda per accedere ai contributi dovrà essere presentata entro il 6 novembre 2016 e la graduatoria seguirà un ordine cronologico. A differenza del precedente, questo secondo bando è destinato, oltre che ai veicoli N2 (da 3,5 a 12 tonnellate) e N3 (oltre 12 tonnellate), anche agli N1 (quindi ai veicoli fino a 3,5 tonnellate), alimentati a diesel, di classe Euro 0, 1, 2, 3 e 4.

Il bando prevede uno stanziamento complessivo di 981.800 euro, l'entità del contributo erogato non può superare il 40% dei costi di acquisto e installazione dei FAP (fino a un massimo di 3.600 euro) per un massimo di 10 veicoli; l'IVA non è ammessa a rimborso.

Rispetto al precedente bando è stata semplificata la procedura che prevede due fasi:

- fase 1: adesione al bando e prenotazione del contributo. Il soggetto richiedente, fino al 6 novembre 2016 trasmette esclusivamente a mezzo fax al numero 02.88456637 la richiesta di adesione al bando e prenotazione del contributo utilizzando esclusivamente il modulo 1 disponibile sul sito del Comune di Milano www.comune.milano.it nella sezione Servizi on line - bandi e gare - consulta i bandi - contributi. Sarà stilata e pubblicata sul sito del Comune di Milano la graduatoria dei soggetti che potranno accedere alla fase 2.

- fase 2: perfezionamento della richiesta di contributo. Il soggetto richiedente, entro 120 giorni dalla pubblicazione della graduatoria del contributo, pena esclusione dalla prenotazione del contributo, dovrà consegnare a mano al protocollo della Direzione Centrale Mobilità, Trasporti, Ambiente ed Energia di Via Beccaria 19 a Milano il modulo 2 disponibile sul sito del Comune di Milano www.comune.milano.it, nella sezione Servizi on line - bandi e gare - consulta i bandi - contributi.

Il Comune procederà poi alla liquidazione del contributo entro 60 giorni dalla presentazione della documentazione che attesta che il FAP è stato installato e pagato. In caso di Durc irregolare, non sarà possibile accedere ai contributi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home