ACQUISTI

Michelin festeggia i 45 anni dello stabilimento di Alessandria

21 settembre 2016

Dal 1971 la casa francese costruisce pneumatici a Spinetta Marengo e dal 1974 la produzione è votata alla gomma per autocarro sia nuova sia ricostruita

Lo stabilimento Michelin di Alessandria compie 45 anni e per la ricorrenza il produttore francese di pneumatici ha organizzato diverse iniziative volte a conoscere e approfondire il ruolo dello stabilimento nello sviluppo del territorio e a sensibilizzare i cittadini verso una maggiore responsabilità e attenzione all’ambiente.

Tra le iniziative, il controllo gratuito degli pneumatici e del loro stato generale, una giornata per conoscere lo stabilimento, la storia, il lavoro nei reparti di produzione, le donne e gli uomini che vi lavorano e vi hanno lavorato. Per il Gruppo Anziani Michelin sarà l’occasione per ripercorrere il passaggio del testimone tra le generazioni che si sono succedute nel sito industriale in questi 45 anni. Le celebrazioni si concluderanno sabato 24 settembre con un family day, una giornata dedicata ai dipendenti, alle famiglie e agli amici per visitare i vari reparti di fabbricazione e vivere una giornata insieme.

«Fieri di essere una grande e solidale comunità, siamo felici di festeggiare questo compleanno “tra di noi”. Abbiamo radici salde in questo territorio, cui siamo fortemente legati e con il quale condividiamo attività sociali, formative, sportive e culturali. Ci sentiamo orgogliosi e grati gli uni verso gli altri, da chi ha lavorato ieri a chi lavora oggi con lo sguardo al futuro, dalle nostre famiglie ai nostri concittadini, alle Istituzioni, che ci hanno sempre garantito l’appoggio necessario al successo del nostro Stabilimento. Per questo abbiamo previsto una giornata di porte aperte, per condividere con la città la nostra storia, il nostro lavoro e la nostra vita.» è il messaggio di Simone Rossi, direttore dello stabilimento Michelin di Alessandria.

Prende avvio nel 1971 la produzione nello Stabilimento Michelin di Spinetta Marengo, piccola frazione di Alessandria, con pneumatici destinati alle auto; tre anni più tardi, nel 1974, si dedicherà invece alle gomme per autocarro. La produzione di questi pneumatici, nuovi e ricostruiti, diventerà la specificità del sito a partire dagli anni Novanta. Una produzione che con oltre un milione di pneumatici l’anno, soddisfa il mercato europeo, che ne assorbe circa la metà mentre il resto viene esportato in Africa, Medio Oriente, Asia, America del Nord e America Latina.
Nel 2013, agli pneumatici autocarro si aggiungono nuove gamme, destinate al settore agricolo, al movimento terra e alle metropolitane di Torino, Parigi e Santiago del Cile.

In 45 anni sono state oltre 8 mila le persone che hanno lavorato nello stabilimento, mille sono i dipendenti oggi, di età media intorno ai 42 anni, di cui 20 spesi in Michelin.

L’attenzione alle persone e all’ambiente si concretizzano con la realizzazione di corsi di formazione e aggiornamento periodico (mediamente 10 giorno l’anno), l’applicazione delle più severe norme di Sicurezza (OHSAS 18001) e Ambientali (ISO 14001), la valorizzazione dei rifiuti legati alla produzione che trovano applicazione in altri cicli di produzione e la riduzione degli sprechi che hanno permesso, in cinque anni, una riduzione dei consumi del 43%.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home