LEGGI E POLITICA

Rimborsi pedaggi 2015: slittano in avanti le scadenze

23 settembre 2016

Quando scade il termine per presentare le domande per il rimborso dei pedaggi autostradali per il 2015? Per adesso una risposta certa non esiste. È sicuro però che la scadenza fissata al 26 settembre sarà prorogata, così è sicuro che il termine presente nella delibera dello scorso 22 luglio non è da intendere come tassativo. Nel senso che non vale a pena di decadenza. A precisarlo è lo stesso Albo dell’Autotrasporto attraverso il suo sito.

Non si tratta comunque del primo slittamento in materia. Un altro si era avuto la scorsa estate, quando il 21 luglio l’Albo aveva dovuto rivedere i tempi della procedura a seguito di alcuni disservizi nei server della motorizzazione. In quel caso si era chiarito che la seconda fase della procedura, quella relative all'invio delle domande vere e proprie, sarebbe dovuto terminare il 9 settembre almeno rispetto «all'abbinamento dei codici cliente con i codici supporto di rilevazione dei transiti e con le informazioni relative ai veicoli a tal fine utilizzati». Il 9 settembre però non si doveva anche apporre la firma digitale alla domanda, perché il server dell’Albo stava elaborando la lista delle targhe erroneamente digitate e quelle non trovate nella banca dati del CED. Quindi, chi compariva in questa lista e ha ricevuto comunicazione deve effettuare le correzioni e inviarle al sistema informatico dell’Albo tramite la procedura già fissata con la ricordata delibera del 22 luglio 2016. Questo momento di restituzione dei file corretti sarebbe dovuto terminare il 22 settembre per poi arrivare al 26 settembre per apporre sui file la firma digitale. Ma questi termini, appunto, adesso slittano.
A questo punto non rimane che sapere fino a quando scivola in avanti il termine.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home