UFFICIO TRAFFICO

Trasporta carne appesa: in rotonda l'autista accelera e si ribalta

10 ottobre 2016

Un banale incidente? In parte. Perché è anche un incidente seriale. Parliamo di trasporto di carne appesa, quindi all’interno di semirimorchi frigoriferi. Ebbene, circa il 60% degli incidenti che coinvolgono questi veicoli sono dovuti a ribaltamento. Per quale ragione? Essenzialmente perché negli anni le altezze dei veicoli sono aumentate e così anche il baricentro si è spostato verso l’alto. E così quando si arriva in una rotonda e spingi sull’acceleratore quel tanto di più, in un attimo ti trovi ribaltato. 

Lo ha sperimentato sulla sua pelle ieri a Velletri un autista di 38 anni di Roma, che aveva il rimorchio sulla motrice carico di carne appesa da distribuire alle macellerie della zona. Senonché quando ha imboccato una rotatoria  (forse un po' troppo velocemente) in un attimo si è ritrovato con il camion steso per terra.

I vigili del fuoco, prima di rimetterlo in piedi, hanno dovuto faticare un po’ per scaricare il pesante e ingombrante carico e per ricoverarlo in un luogo adeguato. L’autista, invece, è stato ricoverato in ospedale e lì ha trascorso la notte, visto che il numero di contusioni e di escoriazioni riportate era decisamente elevato. In un paio di settimane, comunque, dovrebbe cavarsela.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home