ACQUISTI

Incentivi all’acquisto di veicoli: chiarimenti sulla presentazione della domanda

11 ottobre 2016

 Da giovedì 20 ottobre si possono presentare le domande per richiedere gli incentivi. Il tutto dovrà avvenire in forma digitale attraverso il portale dell’automobilista. Al quale comunque bisognerà prima registrarsi per ottenere le necessarie credenziali. Il ministero ha chiarito come fare

I tempi per presentare la domanda per ottenere gli incentivi per l’acquisto di veicoli e semirimorchi sono ormai maturi. Ed ecco che il ministero fornisce le prime istruzioni per spiegare come presentare la domanda on line. Fissiamo alcuni punti.

Quando va presentata la domanda?
Le domande e i relativi allegati vanno presentate a partire dal 20 ottobre e fino al termine del 15 aprile 2017.
Il ministero non ha ancora chiarito tramite apposite circolari i due atti normativi (D.M 243 del 19.7.2016 e D.D. del 7 Settembre 2016) che hanno istituito la misura. Ma è quasi certo che vi provvederà quanto prima.

Serve affrettarsi nel presentare la domanda?
No, a dire il vero non c’è fretta, per la semplice ragione che chi prima arriva, in questo caso, non alloggia meglio. Nel senso che i soldi non vengono distribuiti in base all’ordine cronologico con cui sono arrivate le domande. Ciò significa che tutti coloro che hanno presentato domanda e hanno diritto a ottenere i contributi potranno contarvi, anche se, laddove i fondi stanziati dovessero rilevarsi insufficienti, a quel punto la redistribuzione verrà ridotta a tutti in maniera proporzionale.

Dove bisogna presentare la domanda?
La domanda si presenta esclusivamente on line, all’interno del portale dell’automobilista. Per la registrazione al portale e per la compilazione della domanda, il ministero ha già fornito alcune istruzione, rinviando per gli approfondimenti a una “Guida al servizio” che, a breve, sarà disponibile sempre sul sito del Portale dell’automobilista, sezione imprese;

Possono presentare domanda le Imprese/Consorzi/Cooperative dopo essersi registrati sul Portale dell’Automobilista come categoria di utenza “Impresa” e aver ottenuto le credenziali di accesso (user ID e password). Le modalità di registrazione sul Portale dell’Automobilista sono consultabili al seguente link. Effettuato l’accesso, si potrà accedere al servizio di presentazione delle domande tramite il link: “Incentivi Investimenti Autotrasporto”.
Al momento dell’accesso andrà prima compilata la sezione - 1 “Dati del richiedente” suddivisa in “Dati impresa”, “Dati del rappresentante legale” e “Dati coordinate bancarie” e quindi il sistema genererà un file che andrà firmata digitalmente dal Legale Rappresentante. Il sistema effettuerà controlli di coerenza tra i dati inseriti dall’utente e i dati presenti sui Sistemi Informativi dell’Amministrazione, relativamente a: Partita IVA/Codice Fiscale, Codice Iscrizione all’Albo Autotrasporto, Codice di iscrizione al REN.
Ovviamente alcune anomalie avranno un effetto bloccante. Si segnala che, rispetto al codice di iscrizione al REN, chi ha fatto soltanto richiesta alle motorizzazioni e attende per ottenere l’iscrizione a tale registro, dovrà inserire il codice provvisorio (o meccanografico) rilasciato dalla motorizzazione e di conseguenza la sua domanda sarà accettata con riserva, da perfezionare quando la domanda sarà istruita e comunque non oltre la fase di determinazione del contributo.

Al termine di questa fase sarà generato un “Codice Impresa” che sarà inviato all’indirizzo email PEC indicato. Tramite questo codice sarà possibile richiamare la domanda inserita solo parzialmente. Ai fini della sottomissione della domanda bisognerà poi inserire le informazioni costituenti la domanda e la rendicontazione e confermare, tramite spunta, le dichiarazioni/impegni richiesti. Al termine dell’inserimento sarà prodotta la domanda compilata, da far firmare digitalmente al Legale Rappresentante dell’Impresa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home