UFFICIO TRAFFICO

Strada Romea: tragico frontale con un morto e un ferito grave

11 ottobre 2016

Brutto incidente oggi sulla Strada Statale Romea. L'ennesimo, verrebbe da dire. Ma stavolta forse fa ancora più male, non soltanto per la dinamica, non soltanto per l'esito tragico, ma anche perché il destino ha colpito un trasportatore simbolo, molto conosciuto perché molto attivo nell'organizzazione di eventi. Insomma, un autista con voglia di fare, di stare insieme, di interpretare la professione nel modo migliore possibile.

Cominciamo dai fatti. Siamo all'altezza di Ponte Bellocchio, sulla Romea appunto, verso le 13.30. Come si dice in questi casi, per "cause non ancora accertate" un veicolo commerciale, un furgone da 35 quintali, si schianta a tutta velocità contro un camion. Dai primi accertamenti è stato il furgone, che procedeva verso Ravenna, ad aver invaso la carreggiata opposta dove stava sopraggiungendo il veicolo pesante carico di melassa.

L'urto è stato terribilmente violento. Per l'autista del veicolo più leggero, un autista polacco di 48 anni (T.G.W.), non c'è stato nulla da fare: è morto sul colpo, senza che i soccorsi potessero neanche tentare di salvarlo.

Alla guida del camion invece c'era Daniele Quercioli, un trasportatore faentino di quarant'anni, che, essendo rimasto gravemente ferito, è stato trasportato all'ospedale Bufalini di Cesena. Daniele Quercioli, come detto, è molto noto nell'ambiente. Come presidente della Riolese A.S.D. Rombo Rock, un'associazione impegnata nell'organizzazione di raduni, di momenti ludici, ma spesso anche finalizzati a stimolare la solidarietà e a raccogliere fondi per beneficenza. Così, dopo aver tanto lottato per gli altri, Daniele è stato chiamato a lottare per portare a casa la pelle. E stando a quanto si apprende dalla pagina facebook dell'associazione, Daniele ce l'avrebbe fatta. "E' tutto rotto - scrivono - ma la sua solita carica da leone non delude mai!!!".

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home