ACQUISTI

La Volvo FH Perfomance Edition per festeggiare i 30 anni della AVI di Rimini

21 ottobre 2016

Lino e Mirko Piva hanno aperto le porte della loro storica concessionaria per festeggiare insieme a un migliaio di fidelizzati clienti una domenica "diversa", da trascorrere con attività formative e con corsi sulla sicurezza, ma anche per toccare la nuova esclusiva serie limitata Volvo Trucks

È stata una grande festa, degna di un traguardo importante, quella con cui domenica 16 ottobre la AVI di Rimini ha tagliato il nastro dei 30 anni di attività. Perché Lino Piva, con il supporto del figlio Mirko – premiato per l'occasione dall’amministratore delegato di Volvo Trucks in Italia, Giovanni Lo Bianco – assunse proprio nel 1986 il mandato per la vendita di veicoli industriali Volvo Trucks e da allora, con quell’intraprendenza tipica romagnola, è andato crescendo, portando la struttura alle dimensioni attuali con 22.000 mq di estensione di cui 2.000 mq coperti. Anche se, a dire il vero, Piva non  nasce nella vendita, ma nell’assistenza. Il suo apprendistato, cioè, si svolge nei trent’anni precedenti sempre nello stesso contesto e anche quello in costante crescita.

Non stupisce quindi che una famiglia presente in modo così attivo sul mercato abbia stabilito relazioni strette e durature con i tanti trasportatori dell'area. Erano circa un migliaio, infatti, a festeggiare, ad affollare piazzali e show room per l’intera giornata, facendosi deliziare con le tante attività preparate dalla concessionaria.

C’era un momento di presa di contatto con le ultime novità in termini di offerta di veicoli. E qui il tappeto rosso era lasciato tutto alla Volvo FH Perfomance Edition, un’edizione limitata equipaggiata, oltre che con il nuovo motore common rail nella taratura da 540 cv, anche con tutti i principali sistemi innovativi lanciati negli ultimi tempi, dal Volvo Dynamic Steering all'I-See, dall’I-ParkCool all’I-Shift Dual Clutch. Ma soprattutto questo esclusivo veicolo si presenta con una livrea di chiara matrice svedese (guardate la foto e… capirete!) e con interni estremamente lussuosi e confortevoli che non potevano passare inosservati.

Deliziato lo sguardo, si è passati a ossigenare le menti, con un corso di guida sicura che prevedeva anche simulatori d’impatto e di ribaltamento e con la presentazione delle attività formative legate alla guida economica e al corretto uso del tachigrafo.

Insomma, tante attività, tanta carne al fuoco per trascorrere una domenica diversa in compagnia di “vecchi” amici.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home