LEGGI E POLITICA

Albo Autotrasportatori: invariate le quote 2017. Sospese per 6 mesi le quote delle imprese in zone terremotate

17 novembre 2016

Il Comitato Centrale dell’Albo degli Autotrasportatori ha mantenuto invariati gli importi della quota di iscrizione anche per il 2017 e il versamento annuale andrà effettuato on-line sul sito dell’albo, www.alboautotrasporto.it

Il Comitato Centrale ha inoltre deciso di sospendere per sei mesi (fino al 30 giugno 2017) il pagamento della quota nei confronti delle imprese di autotrasporto in conto terzi che hanno la sede principale nei territori dei Comuni terremotati (in allegato l’elenco dei comuni interessati).

In attesa che la delibera del Comitato Centrale venga pubblicata in gazzetta, l’Albo ricorda che il versamento deve avvenire entro il 31 dicembre 2016 , come avviene ormai da qualche anno, esclusivamente in via telematica (quindi, no a bonifici e bollettini postali), utilizzando: o carta di credito Visa/Mastercard, o Postpay, o BancoPosta. Per fare questo però occorre attendere che vengano emanate le specifiche linee-guida (non si farà più quindi sul portale dell’automobilista, come in precedenza).

Per calcolare la quota, come lo scorso anno, si usa il seguente metodo che si compone di tre passaggi:  

1) Quota fissa, dovuta da tutte le imprese iscritte all’Albo: €. 30,00

2) Quota aggiuntiva legata al numero di veicoli in dotazione dell’impresa (che si somma alla quota fissa):
- A Imprese con veicoli da 2 a 5           5,16 euro
- B Imprese con veicoli da 6 a 10          10,33 euro
- C Imprese con veicoli da 11 a 50        25,82 euro
- D Imprese con veicoli da 51 a 100      103,29 euro
- E Imprese con veicoli da 101 a 200    258,23 euro
- F Imprese con veicoli superiori a 200 516,46 euro

3) Quota aggiuntiva dovuta dall’impresa per ogni mezzo in dotazione, di massa complessiva superiore a 6 tonnellate (che si somma alle precedenti 1 e 2):
- A. per ogni veicolo, dotato di capacità di carico, con massa complessiva tra 6,001 e 11,5 ton, nonché per ogni veicolo trattore con peso rimorchiabile da 6,001 a 11,5 ton: 5,16 euro;
- B. per ogni veicolo dotato di capacità di carico con massa complessiva tra 11,501 e 26 ton, nonché per ogni veicolo trattore con peso rimorchiabile da 11,501 a 26 ton: 7,75 euro;
- C. Per ogni veicolo dotato di capacità di carico con massa complessiva superiore a 26 ton, nonché per ogni trattore con peso rimorchiabile oltre 26 ton.: 10,33 euro.

Al termine della procedura di pagamento, il sistema rilascerà la ricevuta che dovrà essere stampata e conservata dall’impresa per qualsiasi controllo da parte del Comitato Centrale e/o delle competenti strutture delle motorizzazioni provinciali.

In caso di mancato pagamento della quota 2017 entro il 31 dicembre 2016, l’impresa sarà sospesa dall’Albo (art.19 legge 298/74).

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home