FINANZA E MERCATO

Salario minimo in Germania: da gennaio la procedura funzionerà on line

23 dicembre 2016

La Germania ha modificato in parte la procedura richiesta per effettuare le comunicazioni previste dalla normativa sul salario minimo. Normative che interessa direttamente le imprese di autotrasporto estere e quindi anche italiane impegnate in trasporti internazionali che iniziano o terminano in territorio tedesco (a quelli di transito non si applica la normativa) o in trasporti di cabotaggio all’interno della Germania.

La novità riguarda in particolare la messa on line di un portale da cui inviare il modello di comunicazione all’autorità doganale tedesca. L’invio, in realtà, sarà obbligatorio dal 1° luglio 2017, ma da gennaio sarà possibile optare tra la spedizione tramite fax (al numero 0049 (0) 221 964872) e la trasmissione on line.

Inoltre l’amministrazione tedesca ha rinnovato il modello da utilizzare, da gennaio a fine giugno, per i lavoratori mobili e in cui specificare il numero presunto di viaggi in Germania nel lasso di tempo di permanenza.

Da ultimo ricordiamo che in Germania negli ultimi sei mesi si è registrato un aumento medio dei salari del 3,2% (in Italia nell’ultimo anno è stato dello 0,5%, il più basso da quando – 1982 – l’Istat registra tale dato) e quindi da gennaio 2017 il salario minimo stabilito per legge aumenterà di 34 centesimi, arrivando a 8,84 centesimi l’ora rispetto agli attuali 8,50 euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home