ACQUISTI

Omologato il primo mezzo pesante diesel dual fuel

11 gennaio 2017

Il MIT dà il suo placet alla trasformazione di mezzi pesanti in modalità dual fuel ed è un Daf XF 510 FT di EcorNaturaSì ad avere un motore alimentato simultaneamente con una miscela di gas e gasolio. Una tecnologia di Ecomotive Solutions

Un DAF 510 FX FT, in flotta a EcorNaturaSì, da oggi può circolare regolarmente sulle strade italiane in modalità Diesel Dual Fuel.

Il mezzo è mosso da un motore Paccar MX13 375H1 da 12.902cc e potenza massima di 375kw, convertito da diesel a dual fuel dalla Ecomotive Solutions, azienda del gruppo Holdim (specializzata nella calibrazione dei motori). La Ecomotive Solutions è la prima realtà in Italia ad aver ricevuto dal ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti l’omologazione per la conversione da diesel a dual fuel di mezzi heavy duty - cilindrata da 9676cc a 16128cc - fino alla categoria Euro6.

L’omologazione è stata sviluppata per veicoli sia a metano compresso (CNG) o liquido (LNG), sia a GPL. La soluzione di Ecomotive Solutions per la conversione diesel/dual fuel è la piattaforma elettronica d-gid, che controlla e ottimizza la miscelazione di gas naturale e gasolio alimentando un motore diesel simultaneamente con una miscela di gasolio e gas (metano/biometano, stoccato sia in forma compressa CNG sia liquida GNL/LNG, oltre che GPL, syngas, idrometano, ecc.). L’applicazione del sistema d-gid non modifica la natura del motore diesel mantenendone inalterate prestazioni ed efficienza iniziali e, in mancanza di gas, il sistema torna a lavorare automaticamente al 100% con gasolio.

Una omologazione che va a soddisfare il crescente interesse delle flotte di logistica verso mezzi efficienti, a basso impatto ambientale e dà continuità al processo omologativo intrapreso 6 anni fa da Ecomotive Solutions. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home