ACQUISTI

Dakar 2017: tante piogge e forature complicano le corse dei piloti

13 gennaio 2017

Dopo la decima tappa, finalmente sole. In classifica generale: balletto russo nelle prime posizioni, uno sfortunato de Rooy che subisce altre due forature alle gomme saldo al terzo, quarto e quinto posto stabili Villagra e de Baar. Sabato l’arrivo a Buenos Aires

Erano 40 ani che non pioveva così tanto in Bolivia. Almeno, così si dice. Quello che invece è certo è che gli organizzatori della Dakar hanno avuto il loro bel daffare a riscrivere percorsi, tagliare tappe e annullarne altre proprio a causa delle piogge torrenziali che hanno causato anche danni ben più gravi alle popolazioni dei villaggi boliviani. Annullata la nona tappa – Salta-Chilecito – che ha comportato un complesso trasferimento della carovana, per la prima volta questa settimana, i piloti del rally Dakar sono riusciti a correre interamente la decima che collega Chilecito e San Juan, nell’ovest dell’Argentina. Alla luce degli annullamenti parziali o totali delle giornate precedenti, quest’ultima prova speciale è stata la più lunga della competizione e i piloti di tutte le categorie si sono diretti verso il bivacco di San Juan, guidando per 449 chilometri cronometrati.

Nonostante un’ottima partenza Gerard de Rooy con il suo Powerstar #500 Iveco ha vissuto una giornata complessa; in corrispondenza del Waypoint 1 si trovava a meno di un minuto di distanza dal veicolo in testa, ma poi ha perso oltre 23 minuti a causa di un’ennesima foratura di due pneumatici. Un pesante inconveniente che ha aumentato il divario tra l’olandese e il russo Nikolaev balzato ora in testa, davanti al connazionale Sotnikov (entrambi su Kamaz).

Gerard de Rooy è riuscito comunque a mantenere saldo il suo terzo posto e anche il quarto e quinto posto restano invariati. Questa difficile prova speciale è costata più di mezz’ora all’Iveco Powerstar #502 di Federico Villagra, che così vede diminuire le speranze di scalare la classifica anche se – come detto - rimane in quarta posizione, con quasi un’ora di distacco dal primo posto. Quinto resta l’olandese Pascal de Baar con il suo Renault Trucks K 520 #510, del team Mammoet Rallysport.

La competizione si sta avvicinando a Buenos Aires, dove arriverà sabato 14 gennaio e si terrà la cerimonia di chiusura, alla fine del lungo e tribolato viaggio di 9.000 chilometri sulle strade del Sudamerica. 

Classifica generale (Top Five) – Dakar 2017
1. Eduard Nikolaev (Kamaz) 23h27m12s
2. Dmitry Sotnikov (Kamaz) +5m15s
3. Gerard de Rooy (IVECO) +24m17s
4. Federico Villagra (IVECO) +57m47s
5. Pascal de Baar (Renault) +1h18m47s 

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home