FINANZA E MERCATO

Bosch verso l’acquisizione di SPX Service Solutions

25 gennaio 2012
La divisione Bosch Automotive Aftermarket intende acquisire la Service Solutions, di proprietà della SPX Corporation, azienda del settore aftermarket con sede a Warren, in Michigan (USA), specializzata nello sviluppo, produzione e distribuzione in tutto il mondo di strumenti di diagnostica e assistenza, attrezzature da officina e software per il settore automotive aftermarket.
Nel portafoglio prodotti compare pure un'ampia gamma di strumenti diagnostici per interventi di riparazione e assistenza rivolti anche ai commerciali leggeri e pesanti.
L’accordo di acquisizione è già stato sottoscritto tra le due società, con un prezzo di vendita di 1,15 miliardi di dollari (883 milioni di euro), ma va approvato dalle competenti autorità. Entro la prima metà del 2012 dovrebbe comunque essere formalizzato.
SPX Service Solutions ha realizzato nel 2011 un fatturato di circa 920 milioni di dollari, pari a 660 milioni di euro, con 2.700 collaboratori in 17 Paesi e in particolare Stati Uniti, Germania, Francia e Cina.
“L'acquisizione – ha dichiarato Robert Hanser, Presidente della divisione Automotive Aftermarket Bosch – ci consentirà di ampliare significativamente la nostra presenza sul mercato della diagnostica, soprattutto in Nord America. Consolideremo, inoltre, la nostra posizione sui mercati Asia-Pacifico ed Europa, soprattutto nell'attività con le case auto”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home