UFFICIO TRAFFICO

Maltempo: viabilitā difficile in Centro Italia

18 gennaio 2017

Continua l’impegno della Polizia Stradale nella verifica della percorribilità delle strade nelle regioni d’Italia colpite dal maltempo.

In Abruzzo persistono le precipitazioni ed è molto critica la viabilità in provincia di Teramo, dove in mattinata si sono registrate delle scosse di terremoto. La Polizia di Stato invita a mantenersi aggiornati sulle condizioni meteorologiche e di transitabilità delle strade prima di mettersi in viaggio.

Intanto, continua a nevicare intensamente sulla A24 dove vige il divieto temporaneo di circolazione per i mezzi sopra le 7,5 ton tra Tornimparte e Teramo. Risultano chiusi in uscita i caselli di Assergi e Colledara per impraticabilità della viabilità esterna causa neve.
Sulla A25, a causa dell'esondazione del fiume Pescara, è stato chiuso il tratto tra Villanova e Chieti in direzione Roma mentre risulta chiuso in uscita il casello di Pescina per impraticabilità della viabilità esterna causa neve.

Le strade chiuse per neve sono la SS5 Tiburtina tra i km 135-158, la SS80 tra i km 14-57 e la SS696 tra i km 0-13 (località Campo Felice); la SS260 è bloccata all’altezza del km 27 (in riapertura a breve), la SS81 è bloccata al km 54.

Nelle Marche è chiusa per neve la SS 4 Salaria tra i km 145-151, la SS77 tra i km 40-70, la SS 78 tra i km 21-36 e la SS81 tra i km 6-12.
In Umbria, risulta chiusa per neve la S.S. 77 dal km 16 al km 25, la SS 685 al km 34 senso unico alternato per caduta masso a seguito del sisma odierno.

LIMITAZIONI DI CIRCOLAZIONE PER I MEZZI PESANTI NELLE REGIONI: MARCHE – ABRUZZO – MOLISE – PUGLIA.
La Prefettura dell’Aquila ha adottato l’ordinanza di divieto di circolazione per i mezzi superiori alle 7.5 ton in tutto il territorio della provincia, escluse le tratte autostradali, fino a cessate esigenze.
Le difficoltà alla circolazione lungo la SS16 Adriatica hanno imposto l’adozione da parte delle prefetture abruzzesi (Teramo, Pescara, Chieti) delle ordinanze di divieto alla circolazione per i mezzi superiori alle 7.5 ton in entrambi i sensi di marcia, fino alle ore 24.00 del 19 gennaio 2017.Sono esclusi dal divieto i mezzi di soccorso, delle forze armate e di polizia, quelli adibiti adibii a pubblica utilità od al trasporto pubblico.
In Molise, in provincia di Campobasso, permangono regolazioni del traffico con fermo dei mezzi pesanti sulla SS16 al km 545 (bivio Campo Marino) e sulla SS87 al km 217 (Termoli) per i mezzi in direzione Nord.
In Puglia, persiste l’ordinanza della prefettura di Taranto che dispone l’obbligo per gli autoveicoli di circolare sulla SS7 e sulla SS100, solo se muniti di  pneumatici da neve montati o catene da neve a bordo. Analoga limitazione persiste sulla SP (ex SS) 580, SP 23, 1, 2, 5, 6, 7, 8, 15, 16 e 19 interi tratti. Permane, inoltre, l’interdizione alla circolazione per tutti i veicoli, relativamente alle strade provinciali riconducibili ai comuni di Laterza, Ginosa, Castellaneta (SP 4, 17, 18, 20, 21, 22).

Informazioni aggiornate in tempo reale sul traffico sono disponibili i canali del C.C.I.S.S. (numero gratuito 1518, siti web www.cciss.it e mobile.cciss.it, App iCCISS per iPhone, il canale Twitter del CCISS), le trasmissioni di Isoradio, i notiziari di Onda Verde sulle reti Radio-Rai e sul Televideo Rai.

Per informarsi sullo stato del traffico sulla rete stradale di competenza Anas è possibile consultare il numero unico 800.841.148 del servizio clienti per informazioni sull’intera rete Anas, utilizzare la App VAI disponibile per Apple e Android (su Apple store e Google play) e sul sito www.stradeanas.it.

Altre informazioni sulla rete autostradale in concessione con numeri e contatti utili sono disponibili sul sito www.aiscat.it, sui siti delle singole Società Concessionarie autostradali, o mediante l’applicazione Myway Truck.

(foto di repertorio)

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home