LEGGI E POLITICA

Servizi postali: il contributo annuale è da versare entro il 31 gennaio

19 gennaio 2017

I titolari di licenze e di autorizzazioni ai servizi postali ogni inizio anno devono pagare il contributo annuale entro il mese di gennaio, anche se attualmente è aperto un contenzioso tra ministero dello Sviluppo Economico (MISE), AGCOM (Autorità delle Comunicazioni) e imprese di autotrasporto, al vaglio della Corte di giustizia UE. In attesa della definizione del giudizio, come già avvenuto lo scorso anno, si ritiene opportuno continuare a versare al MISE il contributo annuale. L’importo che ogni azienda deve versare entro il 31 gennaio al MISE per il 2017 è di 307 euro (unico importo da versare, visto che dallo scorso anno sono stati aboliti i contributi per le sedi secondarie).

Il pagamento è da effettuare sul c/c postale n. 3338588 della Tesoreria Provinciale dello Stato di Viterbo, oppure tramite bonifico (IBAN IT89C0760114500000003338588), indicando oltre a al codice fiscale e al numero dell’autorizzazione, la causale «contributo per spese di verifica e controlli anno 2017 – Bilanciodello Stato, capo XVIII, capitolo 2569, articolo 14».

(foto di repertorio)

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home