FINANZA E MERCATO

Acquisto Haldex, Knorr-Bremse presenta un supplemento di offerta

17 febbraio 2017

Ennesima puntata della telenovela “Knorr-Bremse cerca di conquistare Haldex”. Dopo il tentativo di scalata dello scorso settembre, la battaglia con ZF e Saf Holland per l’acquisto della società svedese e l’offerta pubblica finale di KB da 509 milioni di euro per l’acquisizione di tutte le quote azionarie, oggi l’azienda di Monaco di Baviera annuncia di aver preparato, approvato e presentato all'Autorità di vigilanza finanziaria svedese un supplemento al documento di offerta reso pubblico il 26 settembre 2016. L’offerta era stata effettuata il 5 settembre 2016 agli azionisti di Haldex AB. Nel comunicato si legge che l’integrazione si è reso necessaria “a causa del bilancio annuale (gennaio-dicembre 2016) dichiarato da Haldex”. Si tratta quindi, con ogni probabilità, di un rialzo dell’offerta stessa sulla base dei buoni risultati 2016 di Haldex.

Il supplemento, pubblicizzato oggi, è disponibile sul sito web di Knorr-Bremse (www.knorr-bremseandhaldex.com) insieme al documento di offerta e alla scheda di adesione. “In accordo con le regole pubbliche di acquisto emessi dal Nasdaq di Stoccolma – spiega ancora Knorr-Bremse - i soci che hanno aderito all'offerta hanno il diritto di recedere dall’accettazione entro 5 giorni lavorativi dalla comunicazione dell’integrazione, vale a dire fino al 24 febbraio 2017. In tutti gli altri aspetti, il diritto di recedere dall’accettazione si applica ai sensi del documento di offerta”.

Inutile sottolineare come già la denominazione del sito, che cita insieme KB ed Haldex, sveli che le aspettative di acquisto della società svedese da parte dei tedeschi sono alte. Vedremo se questa speranza si concretizzerà nei prossimi giorni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home