UFFICIO TRAFFICO

Porta aiuti ad Amatrice con un camion: multato con 4.000 euro per divieto di transito

20 febbraio 2017

No, non era un camionista, ma aveva bisogno di un camion per portare un nutrito carico di aiuti alle popolazioni terremotate di Amatrice. Così, Giuseppe, trovato il veicolo e stipato tutto al suo interno è partito. Ma quando è arrivato a destinazione lungo quella che appare come l’unica strada percorribile (la Romanella), è stato fermato e multato: 4.000 euro per essere transitato su un ponte che non può ospitare veicoli sopra le 3,5 ton. Giuseppe ha cercato di spiegare il perché fosse lì, ha mostrato il pellet che aveva portato, i saponi, gli alimentari, i mangimi per animali e tutto quanto voleva consegnare a quella povera gente. Ma non c’è stato verso: è dovuto tornare indietro senza nemmeno poter scaricare.

Il problema era sorto rispetto al ponte Cinque Occhi, divenuto pericolante dopo le scosse di terremoto. A quel punto erano stati eseguti dei lavori per rafforzarne la stabilità, ma, una volta terminati, il divieto di transito per i veicoli sopra le 3,5 ton che già esisteva prima del sisma, è rimasto ugualmente in vigore.

C’è però un risvolto positivo in questa vicenda: la popolazione di Amatrice, quando ha saputo dell'accaduto, si è subito mobilitata per organizzare una colletta con cui raccogliere i 4.000 euro necessari a pagare la multa. E viste le loro condizioni è uno sforzo che vale tanto tanto di più.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home