ACQUISTI

Tecnokar, in mostra il Supertop F1 coibentato e il Titanic”alleggerito”

24 febbraio 2017

Il costruttore di Spoleto espone nuovi allestimenti di suoi modelli collaudati, insieme al classico Delfino con cassa in alluminio

Un semi ribaltabile con cassa isotermica e un ribaltabile bilaterale leggero, con tara diminuita. Sono le due novità che Tecnokar ha portato alla Fiera di Verona per i suoi clienti specializzati in trasporti di materiali sfusi.

Il primo veicolo è il Supertop F1 Coibentato, semirimorchio ribaltabile da cantiere dotato di cassa tonda. La novità è che il cassone è completamente rivestito di materiale isolante che mantiene costante la temperatura del carico trasportato, in genere asfalto. Il paraurti è rovesciabile pneumaticamente e ha barra para incastro tonda in alluminio. La sponda posteriore presenta apertura idraulica completa.

Modello nuovo anche per il Titanic, un best seller per quanto riguarda i ribaltabili bilaterali. Particolarmente indicato per il trasporto di rottami ferrosi o profilato lungo, il mezzo è stato completamente riprogettato per aumentare le performance, con un’importante diminuzione della tara. 

Le sponde con il loro profilo aerodinamico EV-1 riducono l’attrito e garantiscono minori consumi; essendo sponde scatolate, proteggono l’estetica della cassa dalle collisioni interne del carico.

Presente anche il classico Delfino con cassa in alluminio, un semirimorchio ribaltabile posteriore con cassa quadra, ottimo per utilizzi polivalenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home