LEGGI E POLITICA

Decreto semplificazioni: taratura tachigrafo diventa biennale

30 gennaio 2012
Anche il decreto Semplificazioni si interessa dell’autotrasporto. E non soltanto per rivedere il calendario dei divieti di circolazione dei mezzi pesanti, eliminando lo stop nei giorni precedenti e successivi al festivo vero e proprio (come peraltro promesso dal governo alle associazioni nell’incontro dell’11 gennaio con il viceministro Ciaccia). C’è anche qualcosa di altro. Vediamolo sinteticamente.
Innanzi tutto c’è una norma in materia di accesso alla professione, con cui si esenta dall’obbligo di sostenere l’esame di idoneità professionale chi ha superato un corso di istruzione secondaria o chi ha diretto in maniera continuativa, per almeno dieci anni, un’impresa del settore.
Altro punto importante che magari non farà piovere soldi cospicui nelle casse delle imprese, ma fa recuperare sicuramente una mezza giornata di lavoro, è quella che rivede i tempi per la taratura del cronotachigrafo sui veicoli adibiti al trasporto su strada. Più precisamente, seguendo la scia di altri paesi europei, l’obbligo diventa biennale e non più annuale, come era invece attualmente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home