LEGGI E POLITICA

Autorizzazioni CEMT per il 2017: ecco le imprese a cui sono state concesse

25 marzo 2017

È stata pubblicata la graduatoria con le autorizzazioni CEMT relative al 2017. È contenuto nel decreto 7 marzo 2017, che si trova nella Gazzetta Ufficiale n. 65 del 18 marzo 2017 (ma lo trovate anche in allegato).

La graduatoria contiene l’elenco delle imprese alle quale sono state assegnate autorizzazioni multilaterali per il trasporto di merci su strada, nell'ambito dei Paesi aderenti alla Conferenza Europea dei ministri dei trasporti (ITF/C.E.M.T.). Più precisamente alle imprese elencate sono assegnate le 183 autorizzazioni multilaterali CEMT disponibili per l'anno 2017, tenendo conto della presenza del parco disponibile di veicoli della categoria Euro IV o superiore, necessari a svolgere queste operazioni.

Le autorizzazioni sono assegnate secondo la seguente ripartizione:

  • 26 sono senza limitazioni territoriali utilizzabili con veicoli di categoria Euro IV o superiore;
  • 18 sono utilizzabili con veicoli di categoria Euro IV o superiore non valide per l'Austria e per la Federazione Russa;
  • 139 sono utilizzabili con veicoli di categoria Euro IV o superiore non valide per la Grecia, per l'Austria e per la Federazione Russa.

Alla fine del decreto c’è anche l’indicazione delle imprese escluse dalla graduatoria per mancanza dei requisiti.

Ricordiamo che per effettuare trasporti su strada di merci con Paesi non aderenti all’UE occorre che l’impresa, iscritta all’albo autotrasportatori e in possesso di abilitazione per i trasporti internazionali, richieda specifica autorizzazione.

In linea generale, esistono due tipi di autorizzazioni internazionali: quelle bilaterali che consentono di effettuare trasporti da e verso Paesi con i quali sono stati stipulati specifici accordi; quelle multilaterali CEMT a cui si riferisce appunto il decreto in questione.


© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home