UFFICIO TRAFFICO

Si ribalta camion di mozzarelle con due autisti: uno č deceduto, l’altro indagato

3 aprile 2017

Avevano caricato mozzarelle a Guardiaregia, nell’entroterra della provincia di Campobasso. E da lì i due autisti – l’uno di Castelpetroso di 55 anni e l’altro della provincia di Benevento di 48 anni – avevano imboccato la Bifernina (SS 647) per puntare su Termoli e da lì, attraverso la A14, salire in distribuzione verso Nord. Ma per loro quel viaggio non è durato molto. Perché all’uscita della statale, nei pressi dello zuccherificio di Termoli, il camion ha sbandato, è uscito di strada, ha sfondato il guard rail ed è andato a finire in un dirupo pieno di rovi. Il più anziano non ha dato più segni di vita e già all’arrivo dei sanitari è apparso definitivamente senza vita. Si chiamava Domenico Lauro.

Gli uomini del soccorso si sono trovati davanti una scena da film: il camion con le lamiere contorte malcelate di spini neri e circondate dal bianco carico fuoriuscito dal semirimorchio divelto. A rompere il silenzio soltanto le urla dell’autista di 48 anni, quello che effettivamente in quel momento era alla guida. Dopo ore di intervento per piegare e tagliare le lamiere, l’uomo è stato tratto in salvo e condotto all’ospedale dove gli hanno riscontato diverse fratture.

Le cause dell’incidente sono ancora al vaglio della polizia stradale di Larino. L’autista sopravvissuto però, come in tutti i casi in cui verifica un incidente mortale, è indagato per omicidio stradale

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home