LOGISTICA

Ferrobonus alla piemontese: 600mila euro per accompagnare dalla gomma alla rotaia

14 aprile 2017

600mila euro in tre anni: è quanto ha stanziato la Regione Piemonte per accompagnare il trasferimento modale del trasporto merci dalla strada alla ferrovia. La Giunta, infatti, ha approvato un emendamento al disegno di legge di bilancio per creare un Fondo con cui sostenere il trasporto ferroviario delle merci. Questo fondo sarà alimentato con 200mila euro all’anno per tre anni da usare per stanziare incentivi agli operatori interessati a questo trasferimento, un po’ sulla falsariga di quanto è stato fatto a livello nazionale con il cosiddetto Ferrobonus.

Anche se per le disposizioni attuative bisognerà attendere un apposito provvedimento della Giunta, già si parla della possibilità di affidare la gestione del fondo all’ente che ha gestito il Ferrobonus nazionale, vale a dire Rete Autostrade Mediterranee, una società del ministero dei Trasporti. All’iniziativa guardano con interesse anche le altre regioni con cui il Piemonte sta creando la Cabina di Regia della Logistica del Nord Ovest. Perché è ovvio che laddove il modello dovesse funzionare sarà con ogni probabilità replicato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home