ACQUISTI

Nuovi DAF CF-XF: -7% di gasolio, -100 kg di tara, +20 cv di potenza

26 aprile 2017

La rinnovata linea della casa olandese si caratterizza per motori innovativi, nuove trasmissioni, ottimizzazioni aerodinamiche e aggiornamenti degli interni che si traducono in una sensibile riduzione dei consumi e in una guida più comoda

Efficienza del trasporto e guida confortevole. Sono i due parametri su cui DAF ha lavorato per realizzare la nuova generazione dei suoi CF e XF, presentati ieri all’apertura del CV Show di Birmingham. I nuovi autocarri olandesi si caratterizzano per motori innovativi, nuove trasmissioni ottimizzazioni aerodinamiche che comportano una riduzione del consumo di carburante fino al 7%, percentuale ulteriormente incrementabile utilizzando in opzione il nuovo sistema di gestione delle flotte DAF Connect. Inoltre il peso dei veicoli è stato ridotto per aumentare il carico utile, mentre il design dell'abitacolo e degli interni è stato aggiornato in funzione del miglioramento dell’estetica e della massima comodità di guida.

Vediamo più approfonditamente le novità.

 

Maggiore risparmio di carburante, aumento di coppia, potenza a bassi regimi

Il citato -7% di consumo carburante è frutto di alcune soluzioni combinate tra loro. La trasmissione completamente integrata consente di ottenere la perfetta interazione tra motore, impianto di post-trattamento, trasmissione e assali posteriori. I nuovi motori Paccar MX-11 e MX-13 gestiscono l’aria attraverso un innovativo turbocompressore ancora più efficiente, con originali sistema EGR e design per l’azionamento delle valvole. Nuovo pure il sistema di combustione per un rendimento termico ottimizzato, dove pistoni, iniettori e strategie di iniezione si uniscono a rapporti di compressione più elevati. Rinnovate anche pompe dell'olio, dello sterzo e del liquido di raffreddamento a velocità variabile. Infine, per ridurre i regimi motore, efficientando al massimo i consumi, la coppia massima dei Paccar MX-11 e MX-13 è stata notevolmente aumentata ed è già disponibile a 900 giri/min. Al top della gamma si colloca il motore 390 kW/530 CV Paccar MX-13, che offre oltre a una maggiorazione di potenza di 20 cv per arrivare a toccare i 530 cv, con una coppia che sale a 2.600 Nm già a 1.000 giri/min.

 

Cambio automatizzato TraXon

È una dotazione di serie su CF e XF con il modello standard a 12 e il modello opzionale a 16 marce. Anche qui la riduzione delle perdite di attrito, i passaggi più rapidi alle marce superiori e l’ampio uso dell'EcoRoll contribuiscono a ridurre il consumo di carburante, aumentando il comfort di guida, grazie a fluidità, silenziosità e innesti precisi della frizione, e acquisendo eccellente manovrabilità grazie alla maggiore estensione della trasmissione.

 

Funzioni software avanzate per la trasmissione

Dal punto di vista elettrico/elettronico è stata introdotta una nuova unità di controllo del veicolo per l'integrazione della trasmissione dedicata, dotata delle funzionalità avanzate EcoRoll e del regolatore di velocità Dynamic Cruise. Questa funzione adatta il carattere del regolatore di velocità alle diverse condizioni di guida. Integrando il Predictive Cruise Control (Regolatore di velocità predittivo) e l'EcoRoll durante la guida in salita, il PCC può ora attivare l'EcoRoll in anticipo, nel momento in cui entrambe le tecnologie hanno calcolato che la massa e la velocità del veicolo sono sufficienti a "spingerlo" in cima alla salita (cambio in folle).

 

Design efficienti degli assali posteriori

Rivisto anche iI design degli assali posteriori, con possibili riduzioni fino a 2,05:1, per guidare a velocità di crociera di 85 km/h con un regime di soli 1.000- 1.040 giri/min, in base alle specifiche della trasmissione. I differenziali dell'assale posteriore presentano un disegno totalmente nuovo della corona e del pignone, per massima durata ed efficienza e minima rumorosità (il metodo di produzione applica per questo risultato un particolare processo di smerigliatura). Anche l'applicazione di oli a bassa viscosità e in minore quantità negli assali posteriori contribuisce alla massima efficienza nei consumi, così come i cuscinetti dei terminali a basso attrito.

 

Freno motore Paccar più potente

La potenza frenante (PF) massima del Paccar MX-11 è passata da 320 kW a 340 kW; tra 1.000 e 1.500 giri/min la PF è stata aumentata del 20%. Nell’MX-13 la PF massima non è inferiore a 360 kW e, nel fondamentale range 1.200-1.500 giri/min, la PF è stata incrementata del 30%. Data l'imponente potenza frenante a bassi regimi, sono necessari meno cambi marcia e la guida è più comoda.

 

Aerodinamica ottimizzata

Sempre in funzione del risparmio gasolio, sono stati installati un nuovo parasole e prolunghe passaruota e guide per il flusso dietro la calandra. I nuovi raccordi di chiusura aerodinamica tra cabina e paraurti riducono la resistenza dell'aria, mentre le chiusure tra fari e deflettori ad angolo assicurano un ulteriore vantaggio aerodinamico.

 

Tara a -100 kg

La tara è stata notevolmente ridotta per consentire un carico utile maggiore. L’impianto di post-trattamento dei gas di scarico (EAS) più compatto si traduce in un maggior spazio libero nel telaio (-40% sul volume totale) per contenere serbatoi carburante più grandi, compressori, cassette degli attrezzi o supporti per gru, senza compromettere contropressione, intervalli di pulizia del particolato o efficienza DeNOx. Di fatto, la scatola compatta si riscalda più velocemente, permettendo al motore di entrare in funzione con maggiore rapidità e frequenza nella sua mappatura carburante più efficiente. Nelle applicazioni speciali, il convertitore catalitico DeNOx e il filtro antiparticolato diesel (Diesel Particulate Filter) non dovranno più essere installati separatamente. La nuova unità EAS ultra-compatta comporta una riduzione di circa 50 kg che, unite all'ottimizzazione del peso di motore e telaio, diminuisce il peso totale dei nuovi CF e XF di circa 100 kg.

 

Massima disponibilità dell’autocarro

Gli intervalli di assistenza possono essere prolungati da 150.000 a 200.000 km, mentre gli intervalli di pulizia delle ceneri per la nuova unità EAS arrivano fino a 500.000 km, in modo da aumentare al massimo i tempi di attività delle aziende. Inoltre il Body Attachment Method (modalità montaggio allestimento) presenta un nuovo layout sull’estremità posteriore del telaio che facilita il montaggio, ad esempio, di sponde montacarichi e piastre di installazione dedicate per cassoni e gru.

Sistema gestione flotte DAF Connect – Disponibile in opzione, Daf Connect fornisce all'operatore informazioni in tempo reale sulle prestazioni di veicoli e conducenti (posizione del mezzo, consumo di carburante, chilometraggio, livelli di utilizzo della flotta e tempi di inattività), visualizzate su un cruscotto online. La funzione Live Fleet View fornisce tutte le informazioni necessarie sulla posizione della flotta, incluse distanze, percorsi e tempi di guida per veicolo e conducente. Si ottimizza così la disponibilità del veicolo, si riducono i costi operativi e si migliora l'efficienza logistica.

 

Comfort in cabina

Mantenuta l’ottima accessibilità e la spaziosità dell'abitacolo (il modello XF Super Space Cab possiede un volume totale di oltre 12,6 m3), la cabina di CF e XF mostra nuove finiture interne, con la linea Exclusive, caratterizzata dal color cognac del cruscotto, dei pannelli delle portiere (XF) e dei sedili in pelle, oltre che dalle eleganti bocchette brillanti. La disposizione aggiornata di quadro strumenti e cruscotto esibisce interruttori plug and play che possono essere posizionati sul cruscotto in base alle preferenze del conducente e includono un contatore tachigrafo che mostra il tempo di guida/riposo rimanente. L’interruttore delle luci abitacolo è posizionato nella parte centrale del cruscotto, con la possibilità di attenuare l'illuminazione per le modalità di "guida notturna" e "relax". Tutte le funzioni correlate alla velocità (inclusi regolatore di velocità e Predictive Cruise Control) e Adaptive Cruise Control sono state raggruppate sul lato destro del volante.

Inedito il sistema automatico di regolazione della temperatura e della climatizzazione (HVAC), facile da azionare ed intelligente: consuma meno energia raffreddando l'aria solo quanto basta a raggiungere la temperatura desiderata, anziché mischiare aria fredda e calda al massimo. Per evitare un inutile raffreddamento dell'aria, il sistema usa anche il controllo intelligente dell'evaporatore, mentre per riscaldare la cabina durante le soste o i pernottamenti utilizza il calore residuo proveniente dal motore.

 

Elementi estetici

All’esterno la targhetta di identificazione con logo DAF ridisegnato con lettere cromate sul gradino dà il benvenuto al conducente. Gli elementi distintivi nel paraurti e nel parasole conferiscono agli esterni un tocco di esclusività, così come le bande decorative nella calandra e la nuova griglia per i veicoli XF.

I nuovi CF e XF entreranno in produzione nell'estate 2017 nelle configurazioni: trattore (FT) e autotelaio (FA) 4x2; trattori 6x2 con assale folle posteriore (FTG) e nuove sospensioni per carichi leggeri (- 29 kg) e con assali folli posteriori (FTP) con ruote da 18"; autotelaio 6x2 con assale trainato singolo (FAR).

A partire dall’autunno 2017 sarà completata la gamma con le altre versioni.

In allegato le potenze nominali dei nuovi CF e XF.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home