ACQUISTI

20 Ford Transit Hybrid Plug-in sfidano lo smog di Londra

27 aprile 2017

Il progetto Ford, che ha l’obiettivo di migliorare la qualità dell’aria della capitale britannica, coinvolgerà per il momento cinque flotte: Polizia metropolitana, Transport for London, Clancy Plant, Addison Lee e British Gas

Parte la prima fase del progetto ‘Cleaner Air for London’ con cui l’amministrazione londinese intende migliorare la qualità dell’aria attraverso l’utilizzo di veicoli commerciali ibridi plug-in da impiegare sui percorsi urbani. Al progetto, che sarà sulle strade della capitale inglese dal prossimo autunno, hanno per ora aderito 5 flotte: Polizia metropolitana, Transport for London (l’azienda per la mobilità di Londra), Clancy Plant, Addison Lee e British Gas.

Il progetto Ford vedrà debuttare nella città del Big Ben, per una sperimentazione della durata di 12 mesi, una flotta di 20 Transit Custom Hybrid Plug-in (PHEV), sviluppati nel centro di Dunton. I veicoli commerciali sfrutteranno la propulsione elettrica per la maggior parte degli spostamenti dedicati alle attività urbane e saranno dotati di ‘range extender’, in grado di aumentare l’autonomia della batteria per renderli utilizzabili anche per viaggi più lunghi e servizi di emergenza. Più in particolare, la Polizia metropolitana impiegherà due Transit Custom Hybrid Plug-in, uno contrassegnato per assistenza negli incidenti stradali e uno non contrassegnato da usare come unità di supporto giudiziario, mentre Transport for London ne userà tre per i servizi di trasporto.

L’esperimento di smart mobility, sostenuto da un investimento multi-milionario, vuole dimostrare che i veicoli ibridi possono contribuire non solo a ridurre l’impronta ambientale, ma anche a migliorare la produttività di chi lavora nel contesto urbano. La flotta sperimentale sarà dotata di un sistema telematico Ford per la raccolta dei dati relativi alle performance operative e ambientali dei veicoli, in modo da poter meglio comprendere i vantaggi prodotti dalla diffusione di mezzi elettrificati.

A capo del programma Mark Harvey, che lavorerà direttamente con l’azienda trasporti britannica, le flotte partecipanti e il team di sviluppo Ford per comprendere meglio le potenzialità e i limiti relativi all’uso dei veicoli commerciali in una metropoli.

Ford introdurrà la versione ibrida plug-in del Transit Custom in Europa nel 2019, nell’ambito dell’investimento di 4,5 miliardi di dollari che l’Ovale Blu entro il 2020 destinerà allo sviluppo di veicoli elettrificati. 

 

potrebbe interessarti anche:

Ford elettrizza il suo futuro

Ford punta su elettrico e ambiente

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home