FINANZA E MERCATO

A sorpresa ai giovani piace il mestiere di conducente: in 4 ore aderiscono in 450 al progetto dell'Albo

28 aprile 2017

L’immagine del conducente professionale non è certo brillante. Anzi, verrebbe da pensare che, oggi più che mai, stia diventando un mestiere faticoso, per certi versi usurante, poco pagato e che costringe spesso a stare lontano dai propri affetti. Ecco perché è a maggior ragione sorprendente l’esito del primo giorno utile per poter inviare la domande con cui aderire all’iniziativa promossa dal Comitato Centrale per l’Albo degli Autotrasportatori per consentire ai giovani di avvicinarsi alla professione di conducente di veicoli per trasporto merci e di acquisire la patente C e la Carta di Qualificazione del Conducente. Dalle 9 alle 13, in appena quattro ore, sono state registrate ben 450 adesioni. Un autentico successo che evidentemente smentisce tante convinzioni diffuse.

A tal fine ricordiamo che, i giovani di età compresa tra i 18 ed i 29 anni, possono essere presentate compilando l’apposito modello presente sul sito www.giovaniconducenti.it, fino alle ore 13.00 del 10 maggio.

Sullo stesso sito è possibile acquisire ogni altra informazione utile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home