FINANZA E MERCATO

Paccar, solido primo trimestre da 4,24 miliardi di dollari

8 maggio 2017

Buoni risultati per Paccar nel primo trimestre del 2017. I ricavi netti sono stati di 4,24 miliardi di dollari (rispetto ai 4,30 miliardi del primo trimestre 2016). L’utile netto è di 310,3 milioni di dollari nei confronti di una perdita netta di 594,6 milioni di dollari nello stesso periodo dello scorso anno.

La buona salute dell’azienda americana è dovuta soprattutto all'aumento della produzione di autocarri in Nord America e in Europa. Gli ordini dei DAF da oltre 16 ton sono aumentati del 12% nei primi 3 mesi del 2017 rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. «Merito dei bassi costi operativi e di un forte valore di rivendita”, ha commentato Preston Feight, presidente DAF e vicepresidente PACCAR».

Il flusso di cassa operativo positivo, pari a 2,3 miliardi di dollari l'anno negli ultimi cinque anni, ha permesso alla società di investire 3,1 miliardi di dollari in nuovi impianti, prodotti e servizi, tra cui appunto nuovi veicoli Kenworth, Peterbilt e DAF (compresi i nuovi XF e CF), un'ampia gamma di motori Paccar, innovativi programmi di assistenza post-vendita “Paccar Parts”, sistemi avanzati di assistenza guidata (Adas) e applicazioni mobili per i servizi finanziari Paccar. Altri 61 milioni sono stati impiegati per la ricerca e lo sviluppo. Il patrimonio netto è oggi di 7,08 miliardi di dollari.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home