LOGISTICA

Trasporto farmaci in Grecia, K+N e Roche riducono il CO2 dell’85%

4 febbraio 2012

Soluzioni logistiche ecocompatibili per Kuehne+Nagel e Roche. La multinazionale farmaceutica, nell’affidare i contratti di logistica per il trasporto dei suoi prodotti in Grecia all’operatore tedesco, si è data come obiettivo quello di ridurre sostanzialmente le emissioni di CO2. I prodotti farmaceutici Roche sensibili alla temperatura devono infatti essere mantenuti entro intervalli definiti durante l'intero trasporto dal pick-up al clienti (+2/+8° e + 15/+25°) e quindi vengono di solito movimentati per via aerea. Ma in Grecia Roche ha scelto un’alternativa più ecologica. Gli specialisti di KN hanno infatti utilizzato 'KN PharmaChain', un servizio di trasporto terrestre a livello europeo specifico per i farmaci. Il servizio utilizza semirimorchi refrigerati all’avanguardia che consentono un preciso controllo della temperatura ed un efficiente carico a doppio stack. La maggioranza dei trattori è  inoltre conforme agli standard Euro 5 e la rete distributiva garantisce un’ininterrotta catena del freddo nel trasporto su strada. Le spedizioni provenienti dai vari impianti di produzione di Roche vengono consolidate da Kuehne+Nagel e inviate in Grecia in condizioni di temperatura controllata: ciò comporta un minor consumo di carburante rispetto al trasporto aereo. Inoltre l’imballaggio passivo (a controllo di temperatura), precedentemente richiesto, non è più necessario: si riduce così il volume della spedizione e si risparmia il materiale di imballaggio. Come risultato di queste misure, le emissioni di CO2 si sono ridotte di circa l’85%.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home